laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mobilitazione lavoratori ABC. Oggi bloccato il casello di Santo Stefano, lunedì delegazione a Roma

Più informazioni su

SANTO STEFANO MAGRA – Non si ferma la mobilitazione unitaria di FILCA CISL, FENELA UIL, FILLEA CGIL e della RSU aziendale di ABC costruzioni Spa, l’azienda di manutenzioni autostradale che afferisce al gruppo Gavio, per scongiurare il licenziamento di 40 lavoratori. Questa mattina gli stessi, assieme ai sindacati, hanno bloccato per quattro ore (consentendo la circolazione a tratti e il passaggio dei mezzi di soccorso) il casello di Santo Stefano Magra, nell’ambito dello sciopero di 16 ore proclamato per oggi e per lunedì 12. Lunedì, inoltre, una delegazione di lavoratori e di sindacalisti si recherà ad un incontro al Ministero delle Infrastrutture a Roma.

La vicenda che ha causato la richiesta di mobilità per 40 lavoratori è lunga e complessa. Parte dal 2014, quando ABC di fatto esaurisce la possibilità di effettuare lavori in House (la normativa per gli appalti prevedeva una quota del 40% in house e del 60% a gara europea per il periodo 2013-2019. Abc lavora per SALT, Autocisa e Autofiori) a causa, sostengono i sindacati, di una gestione tutta volta a fare business a scapito dei lavoratori ed al mancato controllo di Anas.

Ad oggi, la forza lavoro di ABC consiste in 115 unità e l’azienda vuole licenziare 35 operai e 5 impiegati. “L’unica soluzione fattibile è quella di stabilizzare questi lavoratori nelle altre aziende del gruppo- hanno detto Gianni Carassale, Fillea Cgil, Mario Benvenuto, Filca Cisl e Andrea Soldati della RSU- in questo modo i lavoratori passerebbero alle manutenzioni ordinarie e potrebbero essere assorbiti. Parliamo di aziende e un gruppo che fa utili, quindi dipende dalla volontà dell’azienda.”

Più informazioni su