laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via il nuovo anno del Servizio Civile: 25 i giovani coinvolti nei progetti per la città

Più informazioni su

SARZANA – Sono tre i progetti del Servizio Civile che vedranno impegnati i venticinque ragazzi selezionati con apposito bando. Il primo “Occasioni educative in Val di magra”, prevede il coinvolgimento di tre ragazzi sarzanesi che saranno chiamati a progettare iniziative per giovani, garantire l’ampliamento dell’orario di apertura apertura della biblioteca cittadina e realizzare corsi sulla riscoperta dei mestieri; il secondo “Di diversità virtù” vedrà impegnate otto persone sul territorio sarzanese che dovranno occuparsi dell’accompagnamento di disabili, anziani e minori, garantendo loro assistnza a scuola e a domicilio; il terzo “Antenne sociali” mette al lavoro due operatori per mappare gli anziani fragili e soli in modo tale da anticiparne richieste e bisogni. Insomma ancora una volta il Servizio Civile che di fatto coinvolge la Val di Magra con Sarzana comune capofila è una realtà importante per il nostro territorio e anche una grande opportunità per i giovani coinvolti.

“Anche quest’anno – ha detto stamani il sindaco Alessio Cavarra ai ragazzi nel loro primo giorno di impegno sul campo – il Comune di Sarzana ha portato avanti il progetto del servizio civile che ci aiuta nel settore sociale e in quello delle politiche giovanili. Vi sono grato per la vostra scelta di mettere a disposizione il vostro tempo per una esperienza significativa di cittadinanza attiva che lascerà un segno indelebile nella vostra vita e nella nostra aministrazione”.

Dello stesso avviso l’assessore alle poltiche giovanili Beatrice Casini: “Nello specifico – ha detto – il progetto Occasioni Educative in Val di Magra vuole essere una esperienza di progettazione per servizi esistenti e per crearne di nuovi contando su abilità, conoscenze e interessi delle giovani generazioni. In questi anni abbiamo portato avanti diversi progetti coinvolgendo i giovani in varie iniziative e laboratori. L’intenzione è quella di continuare su questa strada perché abbiamo capito che, se stimolati, i giovani esprimono il loro entusiasmo, la loro voglia di conoscere e suggeriscono tante idee utili per chi governa”.

“Dal mio punto di vista – conclude l’assessore ai servizi sociali Daniele Castagna – il servizio civile è un fiore all’occhiello. Ho sempre creduto in questa opportunità per i giovani e per i cittadini più fragili. Ciò che i ragazzi vivranno in questo anno rimarrà loro per tutta la vita tant’è che spesso molti di loro restano nei nostri servizi come volontari”.

Ecco i nomi dei ragazzi selezionati: Camilla Bernardini, Carlo Alberto Bertella, Ilaria Bianchi, Alessia Brusciano, Giovanni Carli, Giulia Chiesa, Giulia Civitella, Giulia Curti, Valentina Di Mario, Nadia gambone, Emanuele Gerini, Ilenia Grasso, Samira Guariglia, Valentina Lanfranchi, Silvia Lucchese, Eleonora Luciani, Giulia Mencaraglia, Eleonora Musso, Jessica Olmeo, Mattewo Palumbo, Annalisa Pinelli, Eleonora Rossi, Elena Sacchelli, Giulia Scozzaro e Federica Tosi.

Più informazioni su