laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Morde al petto un carabiniere per sfuggire alla cattura: arrestato spacciatore

Più informazioni su

Un altro finisce in manette mentre vende la droga.

LA SPEZIA – Ha tentato di sottrarsi all’arresto ma per sfuggire alla cattura ha morso al petto un carabiniere. Il grave episodio è avvenuto questa mattina alle 4 a Sarzana. L’aggressore, identificato per Mohamed Musei, marocchino di 35 anni, è stato arrestato dai militarti dell’Arma nell’ambito di un servizio antidroga. L’extracomunitario, senza fissa dimora e clandestino, era gravato da un ordine di espulsione dell’ufficio immigrazione della Questura di Livorno firmato nel febbraio scorso.

L’uomo aveva addosso 46 dosi di cocaina pronti per lo spaccio per complessivi 54 grammi. Inoltre sono stati sequestrati tre pezzi di coca per un peso di 16 grammi oltre a un bilancino di precisione. Il valore della droga sequestrata ammonta a cinquemila euro. I reati contestati al marocchino sono di detenzione al fine di spaccio, violazione della legge sull’immigrazione e lesioni a pubblico ufficiale.

Sempre i Carabinieri la notte scorsa hanno denunciato per furto una 41enne bosniaca sorpresa al Termo mentre aveva rubato capi di abbigliamento da un contenitore di abiti usati. Deferiti per la violazione della legge sull’immigrazione un marocchino di 23 anni, privo di documenti di identità e di soggiorno e un 30enne marocchino fermato a Boettola di Sarzana, anche lui privo di documenti. Sempre i carabinieri della Spezia e di Sarzana, han no arrestato per spaccio un 21enne del Gambia, Fatty Bubacar, intento a spacciare 7,5 grammi di hashish a uno studente della Val di vara dietro il pagamento di 60 euro. Il giovane aveva addosso altri 16 grammi di hashish e negli slip 7 bustine in cellophane al cui interno erano custoditi 6 grammi di marijuana.

Sempre nella stessa operazione, durata tutta la notte scorsa, i militari dell’Arma hanno impiegato 32 pattuglie con 64 uomini: in tutto sono stati controllati 95 veicoli con la identificazione di 183 persone, di cui 75 stranieri: due gli arresti e tre le persone denunciate.

Più informazioni su