laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Panificatori, Enrico Meini presidente nazionale

Più informazioni su

Meini, presidente della Commissione regionale dell’artigianato in Liguria, è stato eletto ieri nel corso dell’assemblea che si è riunita a Roma. 

Enrico Meini, presidente della Commissione regionale dell’artigianato in Liguria e di Confartigianato Imperia, è il nuovo presidente nazionale della categoria dei Panificatori. Lo ha eletto l’assemblea dei rappresentanti regionali, nel corso della riunione di ieri a Roma. Meini, nato il 1 giugno 1965, a Pontedera (in provincia di Pisa) vive ad Andora, dove esercita la propria professione di panificatore artigiano.

«Questa nomina è per me motivo di grande soddisfazione – spiega Meini – Soprattutto perché è il frutto di un importante lavoro collettivo, svolto sul nostro territorio, che le altre regioni hanno avuto modo di apprezzare. La Liguria, a livello nazionale, è vista come un esempio da seguire, in particolare per ciò che riguarda le figure del Maestro Artigiano e del marchio Artigiani in Liguria, entrambi percorsi che molte regioni, Lombardia in primis, intendono intraprendere per valorizzare le categorie artigiane».

In Liguria si contano oltre mille imprese di panificazione artigiana, così distribuite a livello provinciale: 500 in provincia di Genova, 200 nel savonese, 200 nello spezzino e 120 in provincia di Imperia. In Italia se ne contano circa 23 mila.

«Siamo pronti a lavorare fin da subito sulle principali problematiche della categoria – aggiunge il presidente Meini – A partire dalla questione degli studi di settore, di cui siamo ancora in attesa di una definizione, così come dell’etichettatura, fondamentale per specificare l’origine e la qualità degli ingredienti. A ciò si lega anche la questione dell’obbligo di indicazione di una dichiarazione nutrizionale sui prodotti, sulla quale c’è ancora molta incertezza. Si tratta di tematiche importanti per la categoria, che devono trovare delle risposte chiare al più presto».

Più informazioni su