laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

All’Autorev il derby di Coppa Liguria col Lunezia

Più informazioni su

AUTOREV SPEZIA – LUNEZIA VOLLEY 3 – 2

(22-25 / 25-23 / 25-13 / 17-25 / 15-13)

VOLLEY SPEZIA AUTOREV: Battistini3, Costa 7, Prini 1, Cento 10, Pertacchi 10, Zonca 2, Francesconi 17, Lo Prieno 21, Bizzarro 0, Cecchinelli libero; n.e. Papa. All. Damiani.

LUNEZIA VOLLEY: Ruffini 8, Brizzi 0, Fiorino 11, Carrozzo 1, Masciullo 12, Marku 23, Brusoni 0, Spadone 7, Lupi 4, Tomasi 1, Leonardi e Ferdeghini liberi. All. Pascucci

ARBITRO: Piazza.

La pallavolo femminile ufficiale si ripresenta al Palamariotti, dopo la sosta estiva, come forse meglio non poteva. Nulla di eclatante nel gioco, soprattutto perché a Settembre la preparazione al campionato non può ancora essere completa, ma quello che Autorev e Lunezia mandano in scena al “palasport” spezzino è un derby provinciale di Coppa Liguria al cardiopalma e non a caso si risolve per 2 punti al quinto set.

Più di una volta le “lunensi” hanno dato l’impressione di essere più e meglio registrate delle avversarie, probabilmente per aver cominciato a lavorare prima, nonché maggiormente concentrate e motivate magari per via delle numerose promosse dal settore giovanile nei loro ranghi…ma diciamo che alla lunga ha prevalso la pronosticata maggior caratura delle spezzine, che molti vedono come le grandi favorite, nella imminente Serie C ligure ove nella stagione scorsa sono giunte seconde.

Il nuovo “asse portante” del collettivo bianconero, “vedovo” al momento di “Bomber” Del Nero presto mamma e di capitan Giglio ferma per impegni personali, appare quella Luna Francesconi presa dal Bellaria Pontedera (tanta esperienza e pure la B nel suo passato) che sembra avere tutto per fare da trascinatore: difesa e attacco, ricezione e schiacciata, più quella personalità che può garantire un peso psicologico decisivo al momento giusto.

Ciò senza voler sottovalutare i 21 punti di una Lo Prieno risultata “top scorer” del complesso e, dopo la biancoblu Marku, della partita.

Per la cronaca, primo set di misura al Lunezia e secondo sul filo di lana all’ Autorev, che sembra prendere una volta per tutte il sopravvento nel terzo. Invece, ecco nella quarta frazione il prepotente ritorno delle ospiti, per cui si va all’altalenante tie-break che alla fine viene deciso da una palla messa a terra dalla Cento.

Nella foto l’ Autorev durante il match; da sinistra: Battistini, Petacchi, Cecchinelli, Lo Prieno e Francesconi (e sullo sfondo a destra s’intravvede la Costa)

Più informazioni su