laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ecocompattatori e donazione alimenti e farmaci, approvati due OdG di Sinistra Unita per il Socialismo europeo

Più informazioni su

LA SPEZIA – Durante il consiglio comunale di lunedì 3 ottobre sono stati approvati due OdG in tema di cultura ambientale e civica, ambedue presentati dal gruppo consiliare  Sinistra Unita per il Socialismo europeo.

Il primo inerente alla raccolta differenziata  mira ad affiancare all’attuale sistema, una diversa modalità di conferimento, utilizzando macchinari Ecompattatori, raccoglitori per plastica, alluminio, capaci di ridurre di decine di volte il volume del rifiuto  conferiti direttamente dai cittadini, che otterranno in cambio buoni sconto da utilizzare per la propria spesa negli esercizi commerciali che vorranno aderire all’iniziativa, nell’ottica dell’incentivazione di un comportamento più rispettoso dell’ambiente e della collettività, promuovendo un servizio innovativo di raccolta differenziata che premi, attraverso un ritorno economico, i cittadini virtuosi.
Nel l’odg approvato si chiede  al Sindaco e alla sua Giunta di:  definire uno studio per una apposita convenzione per l’affidamento del servizio di raccolta, trasporto e recupero delle macchine eco-compattatrici e altre similari in comodato d’uso, quindi senza alcun aggravio di spese nel bilancio comunale; definire un piano di dislocazione nel territorio comunale di aree o isole ecologiche  idonee alla collocazione degli eco-compattatori o altre macchinari similari; definire uno studio per il conferimento delle  raccolta  di bottiglie di plastica e lattine di alluminio tale da incentivare sia i cittadini che gli esercizi commerciali presenti sul territorio; intraprendere presso la competente Commissione Consiliare un percorso conoscitivo ed elaborativo audendo tutti i soggetti interessati alla tematica,  finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo oggetto del presente OdG; a modificare il Piano Provinciale dei Rifiuti secondo le conclusioni emerse dal percorso della Commissione Consiliare.
 Il secondo OdG, che si riferisce alle opportunità previste dalla recente legge Gadda appena approvata in Parlamento  contro gli sprechi alimentari e farmaceutici impegna il Sindaco e la sua Giunta ad avviare tutte le  iniziative di sua competenza al fine di costruire un progetto realizzativo della normativa,  concordato e condiviso con gli Enti preposti,  le Onlus e le Associazioni di volontariato presenti nel territorio o altri soggetti   interessati alle varie finalità che la legge prevede: donazione degli alimenti per i cittadini bisognosi;  donazione di farmaci ai cittadini indigenti affetti da patologie;  donazione degli alimenti non idonei all’alimentazione umana da destinare agli animali;  distribuzione e donazione  alle fasce sociali più povere di vestiti e altri capi di abbigliamento etc. , impegna altresì l’amministrazione ad avviare un percorso nella competente Commissione Consiliare  al fine di realizzare quanto sopra descritto.
Masia Roberto Luciano
Sinistra Unita per il Socialismo europeo

Più informazioni su