laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

CGIL e la messa in sicurezza dei 36 lavoratori che erano in forza con Labocolor

Più informazioni su

LA SPEZIA – Si è svolta questa mattina nella sede della Regione Liguria di fronte alla III Commissione, l’audizione per il fallimento dell’azienda Labocolor. La nostra organizzazione sindacale era presente con il Segretario Confederale  Ghiglione Lara e il Segretario Generale SLC Tiziana Venelli. Dopo una veloce disamina delle motivazioni che hanno portato alla mancata firma dell’accordo sindacale, sì è proceduto con l’analisi di alcune proposte per la messa in sicurezza dei 36 lavoratori che erano in forza con Labocolor.

Poiché l’asta fallimentare  è stata fissata per il 25 ottobre,  quindi in tempi  rapidi,  e visto  che essa prevede  una clausola di prelazione a favore dei dipendenti che lavoravano per la stessa Labocolor, la Cgil nel contesto della consultazione, ha chiesto che la Regione si faccia garante di un tavolo per definire percorsi   formativi  per la  riconversione e ricollocazione dei lavoratori, sulla base delle professionalità previste dal piano industriale dell’azienda che acquisirà  Labocolor, anche prevedendo l’utilizzo di una cassa integrazione speciale nel caso la ricollocazione avvenga all’interno della stessa azienda. Un percorso di formazione è comunque necessario per poter inserire i lavoratori in esubero in altre realtà.

La Cgil ritiene opportuno che questo tavolo di confronto tra parti sociali e istituzioni sia attivato il prima possibile per tenere conto di tutte le possibili alternative  per la salvaguardia dei posti di lavoro.

Più informazioni su