laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guerri chiede maggiori controlli per la sicurezza e il decoro in Stradone D’Oria

Più informazioni su

LA SPEZIA – “La notizia relativa alle molestie subite da una ragazzina ad opera di tre stranieri, a quanto pare ospiti del centro di accoglienza di Stradone D’Oria, conferma l’esistenza di oggettivi problemi di sicurezza e decoro già più volte lamentati dai residenti e dai genitori degli alunni della scuola presente in questa via”. Così il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città”, in una nuova interrogazione urgente indirizzata al sindaco anche in qualità di membro del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza.

“L’esistenza di un centro di accoglienza in questo sito rappresenta indubbiamente un’anomalia, considerato soprattutto che la struttura è ubicata nel cuore del quartiere e di fronte a una scuola. Un’anomalia accettata dai cittadini dietro la rassicurazione del carattere provvisorio, non superiore ai mesi, di questa situazione (promessa ampiamente disattesa) e che può essere comunque metabolizzata a condizione che sia assicurata la più efficace prevenzione rispetto a possibili comportamenti dannosi e molesti”. “È ben noto -prosegue Guerri- come la latitanza di questa giunta comunale rispetto ai problemi dei cittadini sia massima. Ciò tuttavia non può esonerare il sindaco dal ricevere una richiesta ufficiale affinché si attivi per verificare la situazione di Stradone D’Oria e garantire, con i necessari provvedimenti, il superamento delle problematiche di decoro e di sicurezza già lamentate dai residenti e giunte, con quest’ultimo increscioso episodio (che vogliamo sperare che sia solo il primo di questa gravità e che sia anche l’ultimo) alla famosa goccia che fa traboccare il vaso”.

Più informazioni su