laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Sussidiarietà e politiche industriali”, presentazione del Rapporto sussidiarietà 2015/16

Più informazioni su

LA SPEZIA – Venerdì 14 ottobre (ore 17.30) alla Spezia, presso la Sala Marmori della Camera di Commercio (Piazza Europa 16), si terrà “Sussidiarietà e politiche industriali”, presentazione del Rapporto sussidiarietà 2015/16.

All’evento organizzato dal Gruppo Imprese Civitas e dal Gruppo PPE al Parlamento Europeo, in collaborazione con La Fondazione per la Sussidiarietà, prenderanno parte: Francesco Borsieri(Presidente Associazione Culturale Civitas), Luigi Morgillo (Presidente Associazione Futuro Spezia),Giorgio Bucchioni (Past President Confindustria La Spezia), Gianfranco Bianchi (presidente Confcommercio La Spezia), Antonio Carro(Segretario CISL La Spezia), Giorgio Vittadini(Presidente Fondazione per la Sussidiarietà),Massimiliano Salini (Parlamentare europeo PPE-Forza Italia).

Il Rapporto sussidiarietà 2015/16 intende contribuire al dibattito sui fattori che permettono alle imprese italiane di essere competitive e crescere. L’indagine smonta l’idea che le performance dell’impresa dipendano soprattutto da fattori strutturali o da meccanismi gestionali e strategici. Il volume mette in evidenza, invece, la grande eterogeneità di comportamenti e risultati delle imprese (anche tra aziende dello stesso settore) e sposta l’attenzione sul nesso tra i comportamenti e la “personalità” di chi guida l’impresa e le performance aziendali, dunque sulla qualità dei singoli imprenditori e sulla loro capacità di agire e reagire.

Il rapporto identifica i comportamenti e le attitudini che, a parità di altri fattori, spiegano maggiormente i risultati dell’impresa in termini di redditività, innovazione e internazionalizzazione. Fattori come la tendenza di imprenditori e manager a cooperare con clienti, fornitori, collaboratori e altre imprese, il senso personale di responsabilità nell’impegno aziendale, l’apertura alle esperienze internazionali, sono emersi come fattori che influiscono positivamente sui risultati d’impresa e che portano a una crescita del fatturato, a maggiori assunzioni, a livelli più elevati di profitto, innovazione e internazionalizzazione.

L’indagine, realizzata dalla fondazione per la sussidiarietà, ha coinvolto 380 imprenditori e manager di imprese attive in quattro settori centrali per il made in Italy.

Più informazioni su