laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Lunezia travolgente col Cpo in Coppa

Più informazioni su

LUNEZIA VOLLEY – CPO ORTONOVO  3 – 0

Set: 25-18 / 25-20 / 25-12.

Durata: 23 minuti, 25, 20.

Lunezia Volley: Ruffini 2, Brizzi 0, Cicalese 1, Buccelli 4, Masciullo 6, Raffaelli 4, Leonardi F. 2, Marku 21, Fiorino 6, Spadone 2, Ferdeghini e Leonardi J. Liberi. All. Pascucci (vice Secco).

Cpo Ortonovo: Gaia 1, Pietrosanto 1, Boriassi 8, Guelfi 4, Micheloni 4, Bernardini 7, D’ Ambrosio 0, Zanini 4, Genovesi e Vita liberi; n.e. Leri. All. Saccomani (vice Giraldi).

Arbitro: Centofanti.

Partita senza storia, quella del Palabologna sarzanese, che peraltro già si annunciava con scarse premesse essendo già vinto il Girone B della Coppa Liguria dall’ Autorev Spezia: che infatti giocherà a Gennaio la finale, in campo neutro, avversario il Quiliano.

In sostanza, le biancoblu hanno dominato a proprio piacimento un Cpo Ortonovo che oltretutto ha concesso rifiato a un paio di titolari, che pochi giorni prima avevano giocato appunto contro l’ Autorev (ad ogni modo pure il Lunezia Volley ha dato sfogo, nel corso del match, a più di un cambio…).

Per la cronaca nel Lunezia la Ruffini e un paio di volte la Brizzi al palleggio con la Cicalese in diagonale, al centro la  Masciullo e la Raffaelli, di banda la Marku e la Fiorino talvolta rilevata da Francesca Leonardi; libero Jessica Leonardi a tratti rimpiazzata dalla Ferdeghini. A un certo punto s’è vita pure la Brusoni di mano e nel terzo set dentro anche la Spadone all’ala e soprattutto la Buccelli in mezzo.

“Lunensi” ora attese dalla presentazione ufficiale di tutta la società domenica prossima 16/, alla Cittadella di Sarzana, a partire dalle ore 10.30

Nel Cpo la Pietrosanto in costruzione e la Boriassi opposto, centrali la Micheloni e la Leri, alla schiacciata la Bernardini e la Zanini con qualche apparizione della D’ Ambrosio; liberi la Genovesi e principalmente la Vita. Nella terza frazione dentro la Gaia ad alzare.

Nella foto, il Lunezia durante l’incontro, sullo sfondo in piedi coach Alfonso Pascucci

Più informazioni su