laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Bravo Carispezia che si prende un punto

Più informazioni su

La formazione rossonera allenata da Francesco Dolce neutralizza il Follonica costringendolo a spartire i punti in palio. Grossa prestazione di tutta la squadra. Le reti rossonere realizzate da De Rinaldis e Andrea Perroni. Una partita stupenda che finisce in giusta parità. Sarzana ci prova fino all’ultimo a portare a casa la seconda vittoria consecutiva, ma si scontra con un Follonica in palla e che a sua volta a tre secondi dalla fine sfiora il colpaccio. “Un ottimo punto – dice il Presidente Corona a fine gara – muovere la classifica era importante, il pareggio è il risultato più giusto rispetto al gioco espresso in pista, anche se analizzando la gara forse sono stati i miei ragazzi ad avere un numero superiore di occasioni da rete” (nella foto Francesco De Rinaldis autore di una rete e indomito lottatore).

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA – FOLLONICA HOCKEY 2 – 2 (1 – 1)

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Alessio Perroni), Sterpini, Borsi, Di Donato, Dolce, Andrea Perroni (1), De Rinaldis (1), Festa, Rossi. Allenatore Francesco Dolce

FOLLONICA HOCKEY: Menichetti (Armeni), Banini, Fantozzi, Saavedra, Marinho, Rodriguez (2), Pagnini, Stefano Paghi, Rosati. Allenatore Federico Paghi

Arbitri: Sig. Carmazzi (LU) – Sig. Brambilla (MI) ausiliario Sig. Righetti (SP)

Il numeroso pubblico che ieri sera era presente al match fra Carispezia Sarzana e Follonica può essere davvero soddisfatto. Ha assistito ad una partita palpitante, giocata molto bene da entrambe le squadre con occasioni da una parte e dall’altra. Una partita stupenda che finisce in giusta parità. Sarzana ci prova fino all’ultimo a portare a casa la seconda vittoria consecutiva, ma si scontra con un Follonica in palla e che a sua volta nel finale a tre secondi dalla sirena sfiora il colpaccio, e solo un grande Corona riesce a dire di no. Il pareggio è il risultato più confacente al gioco espresso in pista. Un equilibrio che anche i due portieri, Corona e Menichetti, hanno voluto mantenere inalterato fino al triplice fischio finale. In equilibrio anche le occasioni fra le due squadre che, sostanzialmente, si sono affrontate con la voglia di vincere. Ne è scaturita una partita palpitante senza un attimo di respiro. Il Follonica ha dimostrato di possedere un ottimo impianto di gioco e giocatori in grado di sviluppare azioni veloci e precise. Ora i Sarzanesi sono una squadra capace di giocarsela alla pari con tutti. Il pareggio rimediato contro un avversario storicamente superiore lo dimostra. Rodriguez in campo toscano, è stato sicuramente il giocatore di movimento migliore in pista. Veniamo alla gara Federico Paghi schiera il suo starting-five titolare, composto da Menichetti a difesa della porta, Rodriguez, Pagnini, Saavedra e Marinho. Francesco Dolce risponde con Corona tra i pali, Rossi, De Rinaldis, Borsi e Festa. Per la cronaca inizio difficile per il Carispezia che subiscono al 4’,58” il vantaggio Follonichese, Marinho viene strattonato da Borsi in area e Brambilla concede il tiro di rigore che Rodriguez mette alle spalle di Corona. Sotto di una rete Carispezia prima vacilla, poi prende saldamente le redini della gara in mano e tra il decimo minuto e la rete del pareggio crea almeno cinque nitide occasioni da rete che trovano la risposta di Menichetti. Al 16’, 15” Carispezia pareggia,   Festa serve a De Rinaldis una palla che il giocatore rossonero mette di prima intenzione alle spalle di Menichetti facendo esplodere il Vecchio Mercato. Al 19’,23” Sarzana potrebbe portarsi in vantaggio su tiro di rigore concesso per un fallo di Stefano Paghi su De Rinaldis, si incarica della battuta Borsi ma Menichetti si esalta e respinge. Al 20’,56” ancora un tiro di rigore concesso dagli arbitri questa volta a favore della squadra maremmana per un fallo di Rossi su Marinho, ma questa volta Corona stoppa Rodriguez prendendosi la rivincita sull’Argentino che lo aveva bucato sul primo penalty. Ancora occasioni da una parte e dall’altra con gli estremi difensori sugli scudi poi il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi con il risultato di parità 1 a 1. Nella ripresa Rodriguez dopo pochi minuti riporta in vantaggio i maremmani con un tiro dal limite dell’area rasoterra che si insacca alla destra di Corona. Sarzana fatica a trovare la rete pari poi al 37’,41” Andrea Perroni dopo alcuni secondi dal suo ingresso in pista lascia partire un fucilata che insacca alle spalle di Menichetti. Una gioia immensa che il ragazzo ha trasmesso a tutto il palazzetto che lo ha a lungo applaudito. Il finale è palpitante al 42’,16” Marinho sgambetta Di Donato lanciato a rete blu e tiro diretto per la formazione rossonera si incarica della battuta Festa che non trova la porta e poi mette a lato anche la respinta della balaustra. Al 22’,12” rigore per il Follonica per un fallo di Festa su Pagnini si incarica della battuta ancora Rodriguez e Corona devia la sfera sul palo. Poi ancora un occasione clamorosa per il Sarzana che trova la risposta di Menichetti poi nel finale è Corona a salvare il pareggio con tre parate miracolo negli ultimi cinque secondi di gara. E il suono della sirena fissa il punteggio finale sul 2 a 2. Insomma un punto ciascuno fra Carispezia e Follonica che rispecchia l’esatto andamento del gioco e delle occasioni avute. “Un ottimo punto – dice il Presidente Corona a fine gara – muovere la classifica era importante, il pareggio è il risultato più giusto rispetto al gioco espresso in pista, anche se analizzando la gara forse sono stati i miei ragazzi ad avere un numero superiore di occasioni da rete. Sono contentissimo della rete di Andrea Perroni – conclude il Presidente – una rete che gli deve ridare morale dopo la batosta psicologica subita dall’esclusione all’ultimo raduno prima della partenza per gli Europei Under 20 e personalmente mi sento di dirgli che a volte si chiude una porta e si apre un portone”

Più informazioni su