laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Casabianca (PD): «Pontremolese: le regioni predicano bene ma razzolano male»

Più informazioni su

Giorgio Casabianca, Responsabile Infrastrutture, Segreteria Provinciale P.D. la Spezia.

LA SPEZIA – In data 20 aprile di quest’anno si è svolto un incontro al Ministero delle infrastrutture tra il Viceministro Riccardo Nencini ed i Presidenti delle Regioni , Liguria , Toscana e Emilia-Romagna , per attivare nuovi finanziamenti per la ferrovia Pontremolese.

La richiesta fatta dal Governo alle Regioni era di predisporre perlomeno un protocollo d’ intesa e di intenti dove si riaffermasse la assoluta strategicità di questa infrastruttura. Del tutto superfluo ricordare che questa ferrovia rappresenta sia per il turismo che per le merci il più diretto sbocco al mare   della pianura padana e del nord Europa attraverso il tunnel del Brennero.

L’obbiettivo dell’incontro per il Viceministro era quello di avere una forte richiesta dai territori per riassegnare alla Pontremolese nuovi finanziamenti nella legge di Stabilità 2017 che verrà presentata dal Governo Renzi nei prossimi giorni.

Purtroppo ha ragione da vendere il Senatore Caleo che in questi giorni ha presentato una nuova interpellanza in parlamento, a quasi 6 mesi da quell’incontro nessuna delle Regioni ha deliberato nei rispettivi Consigli Regionali un documento che rimarchi l’importanza della Pontremolese.

Non vorrei che si ritenesse questo collegamento necessario ma alla fine per tutti ci fosse qualche altra opera più importante , vedi Terzo Valico dei Giovi per la Liguria.

Ricordo che gli ultimi denari utilizzati sulla linea per il raddoppio dei binari sulla tratta Solignano-Fornovo attivata nel novembre 2014 , circa 286 milioni sono stati stanziati nel lontano 2006 dal secondo Governo Prodi.

Auspico che il Governo rifinanzi i 235 mil. relativi al raddoppio della tratta Parma-Vicofertile che ha tutte le progettazioni e le autorizzazioni approvate , definanziati dal Governo Berlusconi a fine 2011 e confermati nel definanziamento dal Governo Monti nel gennaio 2012.

Chiedo pertanto all’assessore regionale alle infrastrutture Giampedrone e al Presidente della Regione Liguria Toti tra l’altro entrambi del nostro territorio di non interessarsi soltanto del Terzo Valico , ma bensi di attivarsi da subito insieme alle altre Regioni per approvare d’accordo con il Ministero delle Infrastrutture un protocollo d’intesa e d’intenti per far ripartire i finanziamenti a favore della ferrovia Pontremolese.

Più informazioni su