laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Azzurri Under 17 pronti per le qualifiche. Prosegue la polemica sponsor

Più informazioni su

Il mondo del calcio è legatissimo a quello del gioco d’azzardo, ormai è cosa nota, un business importante utile a sovvenzionare sia le squadre che le società che gestiscono il comparto scommesse.

In Italia, nonostante ci siano parecchi esperti del settore, quando una società che gestisce portali legati al gioco d’azzardo vuole sponsorizzare una squadra di calcio è sempre polemica.

In vista dei mondiali di Russia persino gli Azzurri dell’Italia potrebbero avere uno sponsor sulla maglietta ed è polemica.

In questo settimana ad esempio si giocano due partite della Nazionale Under 17 il 26 ed il 31 di ottobre gli Azzurri in versione junior sono attesi a Ravenna e Forli ma è polemica sullo sponsor Intralot.

Il Gruppo dello Zuccherificio, una associazione attiva nel ravennate contro il gioco d’azzardo chiede a gran voce “Chiedete alla Federazione calcio di non esporre lo sponsor Intralot, che opera nel gioco d’azzardo”

Gli incontri sono per le qualifiche degli Europei e gli Azzurri necessitano di sponsor.

Intanto la prima partita è mercoledì 26 ottobre allo stadio Benelli di Ravenna (ore 15) a seguire il venerdì 28 affronteranno la Macedonia allo stadio Morganti di Forlì (ore 14.45) e lunedì 31 chiuderanno il girone contro la Serbia di nuovo al Benelli (ore 15).

Seguire le partite è possibile grazie alla diretta da RaiSport 1.

Intanto però le polemiche sono alte e sferzanti addirittura potrebbe essere necessario un cambio stadio infatti il Comune di Cesena potrebbe non concedere la disponibilità dello stadio Manuzzi, alla Nazionale di calcio, per gli Europei Under 21.

Intanto sono stati resi noti i giocatori che scenderanno in campo e si tratta di giovani speranza con un curriculum già importantissimo.

Portieri: Marco Carnesecchi (Cesena), Riccardo Daga (Cagliari), Simone Ghidotti (Fiorentina). Difensori: Matteo Anzolin (Vicenza), Raoul Bellanova (Milan), Davide Bettella (Inter), Axel Campeol (Milan), Antonio Candela (Spezia), Davide Grassini (Inter), Nicholas Rizzo (Inter), Moris Sportelli (Milan). Centrocampisti: Alessandro Ahmetaj (Cesena), Roberto Biancu (Cagliari), Federico Capanna (Genoa), Fabrizio Caligara (Juventus), Lorenzo Gavioli (Inter), Andrea Rizzo Pinna (Atalanta), Luca Scarlino (Spezia), Elia Visconti (Inter). Attaccanti: Davide Merola (Inter), Rilind Nivokazi (Atalanta), Pietro Pellegri (Genoa), Giacomo Raspadori (Sassuolo).

La polemica sembra essere tipicamente italiana, esistono società dedite al gioco d’azzardo che sponsorizzano squadre di calcio e non solo.

Si tratta comunque di società sane sotto il profilo finanziario, la sponsorizzazione di una squadra di calcio fa comunque parte degli intenti associativi.

Spesso e volentieri, nonostante non tutti condividano, si sono creati più danni con le azioni proibitive piuttosto che con quelle che permettono la libera scelta.

Trovare online un codice bonus Unibet è facilissimo, giocare su portali come questo ed altri non vuol dire essere affetti da ludopatica così come non vuol dire finanziare il malaffare.

Uno sponsor su una maglia potrebbe influenzare davvero gli appassionati del gioco d’azzardo quello sano e non gestito dalla malavita?

Chissà!

Più informazioni su