laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Love me in Liguria”, quando il turismo punta sui fiori d’arancio foto

Più informazioni su

L’Agenzia di promozione “In Liguria” ospita 11 wedding planner internazionali. Carlo Fidanza: «Per noi un mercato in crescita con percentuali in forte salita per le Riviere e per Genova»

GENOVA – Arriveranno quest’oggi e resteranno fino a venerdì 28 ottobre undici tra i più quotati wedding planner internazionali, che hanno accettato l’invito dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” per partecipare a un educational tour e conoscere “Love me in Liguria”, il nuovo prodotto dedicato al  turismo wedding . La Liguria, tradizionalmente molto quotata in un settore di nicchia come quello della “Luna di Miele”, ha attirato l’attenzione di professionisti provenienti da Regno Unito, Irlanda, Germania, Svizzera e Austria. Big del settore che verificheranno e sperimenteranno l’appeal di questa regione come wedding destination, scoprendone le location di grande rilevanza romantica, culturale e artistica.

«E’ il primo appuntamento per fare conoscere “Love me in Liguria”, il nuovo prodotto turistico regionale che abbiamo studiato per valorizzare il territorio a livello internazionale nell’ambito del wedding tourism e del turismo romantico – spiega Carlo Fidanza, commissario dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” –  la nostra offerta si inserisce nella piattaforma nazionale “Love me in Italy”, che promuove il territorio italiano, regione per regione, come wedding destination ideale. I numeri ci stanno dando ragione e i nostri imprenditori, che vantano una lunga e consolidata professionalità in questo segmento, avranno una carta in più da giocarsi». Quella dei fiori d’arancio è una nicchia di mercato in costante crescita: vanta 1 milione 220mila presenze provenienti da 25 Paesi, con un fatturato di 315 milioni di euro. La Liguria mira a scalare i primi posti in classifica come meta ad altissimo potenziale romantico, ideale per matrimoni, honey-moon e weekend d’amore.

«Il nostro territorio – commenta l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – ha enormi potenzialità che un sempre maggior numero di turisti sta dimostrando di saper apprezzare. L’aumento delle presenze dei visitatori stranieri, in crescita del 7,7%, costituisce sicuramente un trend che possiamo sfruttare per promuovere non solo la Liguria come meta di una vacanza tradizionale, ma anche per un viaggio romantico. Gli straordinari scorci dei nostri borghi, le bellezze naturalistiche non solo della costa ma anche dell’entroterra, le tantissime opportunità di itinerari culturali ed enogastronomici, in un clima piacevole e in paesaggio con panorami mozzafiato costituiscono sicuramente i punti di forza per la promozione della Liguria anche in chiave ‘romantica’ e dei viaggi di coppia»

A chiusura dell’Educational Tour, appuntamento con tutti gli operatori liguri del settore, il 28 ottobre a Palazzo della Meridiana di Genova, dove si svolgerà il workshop B2B per un confronto diretto tra domanda e offerta. Hashtag ufficiale #lovemeinliguria.

Più informazioni su