laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentata la Landini Lerici edizione 2016/17

Più informazioni su

LERICI – Un centinaio abbondante di ragazzi equamente divisi fra maschi e femmine, partecipazione ai campionati Under 18, 16 e 14 femminili e “U14” maschile e tutte le otto categorie del Minibasket.

Il presidente Giovanni Stefanini, alla presentazione ufficiale delle squadre “rosse” al Palasport lericino che la stessa Landini ha abbellito e gestisce sulla base di una convenzione col Comune locale, ha snocciolato così le cifre che certificano lo stato di salute della Gino Landini Lerici.

“Tutto ciò è stato possibile – ha detto il presidente Giovanni Stefanini nel discorso celebrativo – grazie all’impegno di persone come Delhi Morganti, Enrico Giudici, Gian Porro e quel Sandro Fiore qui presente pure come coordinatore dell’evento. Nel 2003, quando ho assunto la direzione di questa società, la Landini stava esaurendo il proprio serbatoio giovanile che proprio Fiore aveva contribuito a costruire. Il “vivaio” non c’era più e la società era sull’orlo della chiusura. Allora decidemmo che l’unico modo per uscire dalla crisi era quello di ricreare il settore “verde” e principalmente il Minibasket. Questo è stato possibile solo grazie all’inserimento di nuove forze che hanno veramente dato la linfa vitale alla società. Mi riferisco al vicepresidente e responsabile del “mini” Michele Dibono, all’amministratore Augusto Morganti, ai tecnici Cristian Aprile, Lorenzo Baldi, Giuliano Barella, Paolo Frola, Giorgio Giudici, Paolo Jacopelli, Andrea Cabani, Andrea e Angelo Tringale e Sergio Cuccolo. Occorre infine citare Ezio Arduino ed Elena Basso, due professionisti della pallacanestro, che ora fanno parte integrante del “team” e danno lustro alla nostra scuola”.

All’evento erano presenti il sindaco Leonardo Paoletti, al suo fianco la vicesindaco Lisa Saisi e gli Assessori allo sport Massimo Carnasciali, alla sicurezza Walter Bacchini e ai lavori pubblici Marco Russo. Sul fronte cestistico c’erano la Tarros Spezia e la Carispe con cui la Landini collabora strettamente, rappresentate rispettivamente dal presidente Danilo Caluri e da Cristina Libardo, i dirigenti Luigi Corradi del Canaletto e appunto Sergio Cuccolo dell’ Antares Romito; sul versante arbitrale non mancava Giuseppe Manuguerra.

“Mi preme citare le collaborazioni che abbiamo – ha affermato altresì Giovanni – con altre società della provincia, in particolare quella con la Tarros per la crescita dei giovani più promettenti e tra questi Gianmarco Tringale che è in 1.a squadra e Aprile e Zanelli, come con la Carispe che qui è rappresentata dalle nostre atlete che militano nelle squadre giovanili: Bacchini, Dato, Gattopardo e Oneslati… altresì col Sarzana ove giocano Bonazzi e Brai e con l’Audax San Terenzo dove ci sono adesso Margherita Giugliano e Francesca Colotto. Prosegue inoltre la collaborazione con Antares e Primo Volo. Voglio ringraziare infine i nostri pochi, ma selezionati sponsor, da Mani di Fatima e due Corone sino ad Estra e BCC di Sarzana e Tarros”.

Infine la Landini ha investito anche nelle attrezzature e si è infatti dotata di un pulmino per le trasferte, dono della Tarros e in particolare del suo presidente Alberto Musso, per concludere ringraziamenti di Stefanini a Don Federico che ha sempre aiutato mettendo fra l’altro a disposizione San Bernardino e la Canonica per le feste estive.

Nella foto il presidente Giovanni Stefanini parla durante la presentazione

Più informazioni su