laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Più informazioni su

LA SPEZIA – Presso la Prefettura, si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Viceprefetto Vicario, con la partecipazione del Sindaco del Comune Capoluogo, del Procuratore della Repubblica presso il locale Tribunale e dei vertici provinciali delle Forze di Polizia.

Tra gli argomenti trattati, specifica attenzione è stata rivolta ai reati di natura predatoria ed, in particolare, ai furti in abitazione.

La valutazione del fenomeno è stata effettuata, preliminarmente, approfondendo i dati riferiti ai delitti commessi nel quinquennio 2012/2016, ovvero dal 1°gennaio al 30 settembre di ogni singolo anno preso in esame.

Dalla lettura dei dati si rileva che, dopo aumento del numero dei furti in abitazione nell’anno 2013,s si è verificata, a partire dal 2014, sia relativamente alla provincia che al Comune capoluogo una sensibile flessione dei reati di cui si tratta.

Analogo monitoraggio è stato effettuato per alcuni Comuni dell’entroterra, interessati di recente da fenomeni delittuosi si riportati dalla stampa locale. Anche con riferimento a questi ultimi, dove pure risulta dal 2014 un calo dei reati medesimi, si rileva nel 2016 un aumento degli stessi che, tuttavia – per la concentrazione temporale degli eventi e le modalità di attuazione, oggetto di mirata attività investigativa in atto – non sembrano riferibili ad un fenomeno radicato sul territorio.

Nel corso dell’incontro è stato confermato che l’attività di prevenzione e contrasto di tali fattispecie di reato rappresenta uno degli obiettivi prioritari da perseguire per accrescere nelle comunità il senso di sicurezza, anche così come percepita dai cittadini.

In tale direzione sono state da tempo poste in essere incisive strategie di prevenzione e contrasto del fenomeno che, grazie all’azione sinergica e coordinata delle diverse componenti istituzionali – attuata attraverso la predisposizione, in aggiunta ai servizi ordinari di controllo del territorio, di straordinari servizi settimanali con lsimpiego di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria della Polizia di Stato e di servizi coordinati a largo raggio di posti dal Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri – hanno determinato già dal 2014 un sensibile calo del numero dei reati di cui i tratta, nei termini sopra evidenziati.

Verranno comunque ulteriormente implementati sia l’attività info-investigativa che specifici servizi coordinati, volti alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno, a icurando una pre enza delle Forze di Polizia ancor più visibile sul territorio che funga da deterrente ed, al contempo, accresca il senso di sicurezza da parte dei cittadini.

I dati relativi al fenomeno, differenziati per anno (nel periodo l° gennaio 30 settembre) e per territorio.

dati

 

Più informazioni su