laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via street food, fiera mercato in Piazza beverini e Book Corner di via Chiodo

Più informazioni su

Roberto Alinghieri legge gli Statuti del 1407. Il programma da venerdì a domenica. 

LA SPEZIA – Venerdì 28 ottobre la festa inizia ad entrare nel vivo. Dalle 10 alle 24 in Piazza Beverini si apre la fiera mercato dei prodotti tipici locali, con i birrifici artigianali e il consorzio della farinata, aperta fino a domenica.

In via Chiodo all’altezza di via Manzoni apre fino a domenica il Book Corner con la piccola fiera dell’editoria locale realizzata in collaborazione con le librerie indipendenti della città (Contrappunto, LiberiTutti, Libreria Ricci) e il micromercato creativo con esposizione di lavori di illustrazione. In questo spazio saranno organizzate presentazioni e incontri con storici e autori locali e attività laboratoriali rivolte ai bambini. Si apre alle 16.30 con Federica Lazzari ed Elisabetta Scappazzoni che presenteranno il loro “La Spezia nel Seicento. La ricostruzione del borgo murato dalla caratata del 1646” (Edizioni Giacché). A seguire, alle 17.30 , Lorenzo Tronfi con “La città e il suo porto mercantile sotto i bombardamenti. La Spezia 1940-1945”

Alle 19, presso il Museo Diocesano ed Etnografico, lettura degli Statuti nella trascrizione di Diego Del Prato, da parte di Roberto Alinghieri con l’accompagnamento musicale dell’EsaEnsemble, diretto da Sergio Chierici. L’EsaEnsemple è un gruppo musicale di grande esperienza nelle rievocazioni storiche del XIV e XV e che si avvale di rari strumenti d’epoca. Il gruppo proporrà, per l’occasione, una selezione di musiche vocali tra cui il Llibre Vermell di Montserrat e una raccolta dei migliori canti e danze che i pellegrini portavano dalle loro terre di origine.

Dalle 19.30 street food in tutto il centro storico e alle 21 esibizioni itineranti di Archimossi, orchestra itinerante marchin’band di archi amplificati tutta la femminile, e della Compagnia Novelle Lune che porterà per le vie del centro lo spettacolo “Tarocchi”, una parata danzata dei personaggi dei Tarocchi accompagnati da musica e torce luminose che creano atmosfere molto suggestive.

Il programma per la giornata di sabato 29 ottobre prevede. Dalle 10 alle 15,30 il trekking urbano “Il cammino dentro”: da San Francesco Grande alla Madonna dell’Olmo, alla ricerca della spiritualità della natura lungo le antiche vie di Fabiano. Il percorso è inserito nel calendario SpeziaOutdoor.

Alle 15.30 presso il Museo Civico Lia il laboratorio “A spasso nel Medioevo. Usi e costumi attraverso le testimonianze artistiche del Museo Lia” a cura del Museo Lia.

Al book corner di via Chiodo, in calendario due incontri. Alle 16.30 Riccardo Abbamonte presenta “La nascita della Marina Militare Italiana” con l’introduzione di Giovanni Pardi. Alle 17.30 Alberto Scaramuccia che presenterà il suo nuovo libro “Spezia 1916. La città colpita” in uscita presso le Edizioni Cinque Terre e illustrerà i suoi studi sulla Spezia ai tempi della Grande Guerra.

Dalle 17.30 le vie del centro saranno animate dal Teatro Scalzo e dalle 19 dallo street food.

Dalle 18.00 Piazza Beverini festeggerà la città con musica e spettacoli.

La serata si apre alle ore 18 con l’associazione CA.TE.RI.NA.  che presenta i suoi percorsi  di canto terapia e musicoterapia VOCE E CANTO NATURALE®. Ad esibirsi accompagnati dalla musicoterapeuta Jenny Fumanti saranno i Cori DONNE DI CA.TE.RI.NA.   e  SONORAMENTE insieme composti da alcuni dei partecipanti ai corsi di Canto Naturale® e di musicoterapia con metodo Voce e Canto Naturale® promossi e sostenuti  dall’associazione  CA.TE.RI.NA.

Gruppi di giovani artisti spezzini si esibiranno in un susseguirsi di generi e stili musicali fino a tarda sera. Il palco ospiterà le band aderenti al neo nato progetto Artisti Uniti, un collettivo di giovani musicisti e artisti del territorio che punta ad aggregare e mettere a sistema l’offerta culturale delle nuove generazioni con il tessuto cittadino dei locali e dell’associazionismo, anche attraverso nuove forme di collaborazione tra le diverse anime del progetto stesso.Di seguito la scaletta della serata:18.45 -19 .00 Fige de Mar ; 19.15-19.45 Flash Forwards; 20-20.40 The Rear; 9.15 -22 Onda Libera; 22 e 15 -23 Pogaroba; 23.15-00.00 Gas

Domenica 30 ottobre, giornata conclusiva, la festa arriva anche in Piazza del Mercato che si trasformerà in un mercato medievale con banchi a tema, Gli Arcieri di Fivizzano, i falconieri della Compagnia della Quercia Nera e i laboratori per i più piccoli “Medioevo da indossare: in-vestitura di cavalieri e pulzelle” a cura del Museo del Museo del Castello in collaborazione con Coop Zoe. Alle 16 partirà da Piazza del Mercato l’esibizione degli Sbandieratori di Levanto.

La festa prosegue in Piazza Beverini e, a partire dalle 12, con lo street food in tutto il centro storico.

Domenica sarà inoltre la giornata delle visite guidate nei luoghi storici fuori dal perimetro delle mura. Alle 10 si seguirà l’itinerario Pegazzano, Oratorio di Santa Croce, San Michele Vecchio con pranzo presso bar Sesto Senso a Pegazzano. Alle 15 visita guidata alla Pieve di Marinasco con merenda presso il Ristorante Schiffini. Prenotazioni presso Museo Lia 0187731100.

Al Book Corner di via Chiodo alle 11.30 incontro dedicato ai più piccoli con Beppe Mecconi che leggerà le storie da lui scritte e illustrate, avvalendosi del kamishibai, il tradizionale teatrino giapponese.

Entrata gratuita in tutti i musei civici, con laboratori ludico didattici presso il Museo Lia. Alle 10 si terrà “Laboratori Fantastici, le mappe stravaganti (mappe proprio mai esistite!) e alle 15.30 “Antichi scriptoria: la miniatura medioevale nella Collezione Lia”, a cura di coop. Zoe.

Da venerdì 28 fino a domenica 30 sotto i portici di via Veneto si terrà un’edizione speciale dei mercatini dell’ingegno e dell’artigianato.

STREET FOOD

Da venerdì a domenica ristoratori e locali del centro storico animeranno la festa offrendo pietanze medievali accogliendo i visitatori con addobbi a tema, e proporranno i prodotti tipici dell’epoca anche allestendo banchetti lungo le strade, in modalità street food.

In particolare, tra gli alimenti che saranno serviti si potranno gustare: cereali (segale, spelta, orzo, grano saraceno, miglio), pane, farine, avena, polenta, verdure (cardi, barbabietole, cipolle, agli, carote, ceci, fave, piselli), zuppe e stufati, carne di pollo e maiale, pesce, frittelle, miele, zucchero, mandorle, latte di capra e pecora, formaggi di pecora e capra, ricotta, burro, uova, frutta fresca ed essiccata (limoni, arance, pere, mele, melograni, prugne, fichi, datteri), spezie, erbe aromatiche, vino, birra, distillati.

LOCALI — STREET FOOD

Caffè Cantieri, Caffè Centrale, Caffè Cavour, Caffè Orchidea, Focacceria, Caffè del Mercato, Mr Molini, Ninin, Bar Lo Sfizio, Bar Tripoli, Gelateria 5 Terre, Crema e Cioccolato, Bar La dolce Vita, Bar Ducale, Bar Gramsci 22, GiuBea Bar Pasticceria, La Pizza in Piazza, Magie da Forno, Art Cafè, Cafetin, Bar Pasticceria Ilaria, Cremeria Toscana, Enoteca e Gastronomia Cerone, Vicolo Intherno, Khotee Bar, A Ca Mea, Orange Café, Trei Canti, Temporaneamente, Pantondo, Kandisky ‘900, Odio il vino, Distrò, Gelateria Stella Marina, Bar Gelateria Riccardo, Bistrò del Bastione.

RISTORANTI

Vicolo Intherno, All’Inferno, Toa degli Aranci, Er Mazelao, L’Osteria, Largo Giordano Bruno, Pepe Nero, BIF – Burgher Italian Factory, Joe Bistrot, L’Osteria della Corte

Più informazioni su