laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Antonio Carro (CISL): «Ancora forte l’emergenza occupazione» foto

Più informazioni su

Consiglio Generale CISL della Spezia. Carro: “Diecimila persone ancora in cerca di  lavoro sono troppe per la nostra provincia. Sul fronte Enel è  necessario puntare a una riconversione verso la green energy”.

LA SPEZIA – “Diecimila persone in cerca di occupazione sono troppe per la nostra provincia, questa è un’emergenza da risolvere”.

Lo ha detto Antonio Carro, segretario generale provinciale della Cisl, questa mattina  nel corso del Consiglio Generale dell’organizzazione  sindacale di via Taviani tenuto nella sala conferenze della Cassa Edile.

Presenti il segretario generale regionale Antonio Graniero, il segretario confederale  nazionale Maurizio  Petriccioli e i segretari confederali provinciali Paola Costamagna e Mirko Talamone. “Il rischio povertà non deve essere sottovalutato – ha aggiunto Carro – sempre più persone si rivolgono alle associazioni di volontariato come la Caritas”.

Tra le emergenze toccate nella discussione la vertenza Labocolor per “cui si spera di riuscire a trovare una soluzione per i 36 lavoratori”, ha ripreso Carro.

Aspetto importante per il futuro della città è la situazione Enel, l’imminente  dismissione della centrale  di Vallegrande per la Cisl non deve coincidere con una perdita di appeal della provincia sul fronte industriale. “Auspichiamo l’attuazione di un piano che porti quel sito verso la green energy e le fonti rinnovabili”, ha ripreso Carro  che sul versante Acam ha affrontato il quadro di un possibile unione con Iren “che potrebbe far accantonare  definitivamente ogni situazione di esuberi”.

pubblico

Tra le note positive il porto, il turismo e il polo della Difesa, aspetti su cui però bisogno fare massa critica. “Il porto è uno dei nostri aspetti di punta ma senza il completamento della ferrovia Pontremolese rischiamo di vedere annacquate molte possibilità di sviluppo mentre il turismo sta dando buoni risultati è necessario tenere presente quanto sia importante il settore armiero e tecnologico. OtoMelara – Leonardo, Fincantieri e tutto il settore hanno ambiti di sviluppo importanti. Pensiamo alla commessa dal Qatar per Fincantieri la legge navale il piano Brin per l’arsenale è giusto però tenere alta l’attenzione”.

Per quanto riguarda gli ambiti nazionali Carro ha giudicato positivamente l’estensione della no tax area per i pensionati fino a 8.250 euro parificandola ai lavorati dipendenti  oltre all’opportunità della 14° mensilità per oltre un milione e mezzo di pensionati. Stesso discorso per l’Ape sociale  per precoci  e lavoratori che hanno svolto professioni usuranti “risultati ottenuti con l’azione del sindacato”.

Più informazioni su