laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Instatour, ovvero la Liguria raccontata on line a milioni di followers

Più informazioni su

l meglio della regione raccontato da 10 influencer del web. Una promozione internazionale in collaborazione con la Regione Lombardia

GENOVA – Partito qualche giorno fa a Milano, sbarcherà in Liguria il 30 ottobre l’Instatour, iniziativa che fa parte di un progetto di social engagement promosso dalla Regione Lombardia e da quest’anno in sinergia con la Regione Liguria e l’Agenzia di promozione turistica “in Liguria”. L’iniziativa prevede la presenza di una decina di web influencer, instragrammer, blogger fotografi, storyteller che hanno in comune il fatto di essere seguiti e stimati sul web da milioni di utenti. Di fatto uomini e donne che con la loro presenza muovono l’attenzione e il mercato anche nel campo del turismo.

PROGRAMMA In Liguria

Il 30 ottobre gli influencer partiranno alla volta della Liguria. E arriveranno in tempo per godersi un tramonto nel punto più estremo del promontorio, dove sorge la chiesa di San Pietro, nel Golfo dei Poeti, uno dei luoghi più romantici del mondo. Il luogo ideale per fotografi, instagrammer e sognatori, quando nel porticciolo arriveranno le barche dei pescatori e i palazzi alti e colorati si specchieranno nel mare, la vista sul Golfo dei Poeti sarà impagabile. Il gruppo pernotterà a Porto Venere che sarà anche il punto di partenza, la mattina del 31 ottobre per un tour tra i piccoli borghi sul mare di Tellaro e Fiascherino. Ancora poco noti al turismo internazionale, Tellaro è un borgo arroccato sul mare tra i più scenografici della Liguria, e Fiascherino una lingua di terra affacciato su uno specchio d’acqua cristallino. A questo punto il gruppo raggiungerà le Cinque Terre. Tutelate dall’Unesco comePatrimonio mondiale dell’Umanità e Parco Nazionale, sono una delle aree mediterranee naturali più incontaminate della Liguria. La viticoltura eroica ha dato vita allo Sciacchetrà, vino passito noto già all’epoca dei Romani e ha creato un paesaggio unico al mondo con i tipici muri a secco, caratteristici delle colline a strapiombo sul mare trasparente tra incantevoli spiagge e scogli. Famosissime in tutto il mondo, le Cinque Terre non finiscono mai di stupire.

Grazie alla collaborazione col Parco delle Cinque Terre, il gruppo avrà l’occasione di salire con il trenino monorotaia tra le colline di vigneti, e con un breve trekking raggiungerà la Cantina sociale delle Cinque Terre per una degustazione di vini e prodotti locali.  Si raggiungerà Manarola dove saranno lasciati liberi di ammirare uno dei paesaggi più suggestivi del levante ligure per poi incontrarsi con gli organizzatori di un evento di grande richiamo di pubblico sportivo che lega l’amore per il territorio e lo sport: Sciacchetrail.

Un’ultima sosta nel levante ligure attende ancora il gruppo. Si tratta del magico promontorio di Sestri Levante. Il comune con la penisola che divide i “due mari” della Baia del Silenzio e della Baia delle Favole, è una delle capitali delle vacanze, ma anche città d’arte e di cultura. Qui si potrà degustare una cena di pesce a Km 0, grazie alle attività dei pescatori locali.

È la città di Genova la tappa che chiude l’avventura ligure. La mattina del 1 novembre gli ospiti scopriranno il porto, la cucina e lo street food ligure, il centro storico e i Palazzi dei Rolli grazie alla guida speciale di un social media editor di Agenzia In Liguria.

Per Carlo Fidanza, commissario dell’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” «Ospitando questi influencer intensifichiamo ulteriormente la nostra presenza sui social network, che si affianca alle attività di marketing tradizionali. Da tempo l’Agenzia punta a una forte componente di promozione sui social, ottenendo risultati confortanti come confermano i dati sull’engagement dei nostri canali. Questa volta avremo la possibilità di avvicinare in maniera diretta i professionisti della comunicazione web, mettendo sul piatto della bilancia l’unicità del nostro territorio».

L’assessore regionale al Turismo, Giovanni Berrino, pone l’accento sulla collaborazione con la Regione Lombardia: «Fare sistema è fondamentale in un mercato turistico sempre più concorrenziale. In questo caso con la Regione Lombardia, con cui già collaboriamo proficuamente nella logica della macroregione turistica del nord-ovest, abbiamo trovato interessanti margini di sviluppo di sinergia, consapevoli che unire le nostre rispettive offerte turistiche ci rende più forti».

La tappa interregionale è una delle prime risposte sul campodell’intesa sottoscritta nel dicembre scorso tra Regione Lombardia, Regione Piemonte e Regione Liguria per rafforzare la collaborazione sui temi del turismo e dell’attrattività del territorio in chiave macroregionale. Questa incursione rientra tra le prime azioni che mette in rete competenze, strumenti, capacità e buone pratiche di elaborare progetti e prodotti turistici in comune in grado di aumentare l’attrattività complessiva delle regioni coinvolte e la visibilità su target specifici.

Più informazioni su