laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Rete imprese turistiche Alto Tirreno alla borsa internazionale del turismo di Udine

Più informazioni su

Presente Ilario Agata CCIAA, l’assessore Luca Erba e la rete di Confartigianato. 

LA SPEZIA – Si è svolta a Udine, il 24 e il 25 ottobre scorsi, la quinta edizione della Borsa Internazionale del turismo culturale del progetto Mirabilia European Network of Unesco Sites. L’evento è organizzato dalla Camera di commercio di Matera, capofila del progetto, insieme agli enti camerali di Bari, Chieti, Genova, Lecce, Messina, Perugia, Riviere di Liguria, Taranto e Udine.

L’appuntamento in terra friulana è un evento con incontri B2B riservato agli imprenditori del settore turistico tour operators, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming, rete imprese e consorzi operanti nei territori e a 50 buyers provenienti da Stati uniti d’America , Giappone, Cina, Inghilterra, Russia, Svezia e Danimarca. L’evento, che segue il percorso progettuale, già avviato con la realizzazione della Borsa Internazionale a Lerici nel 2012, Matera nel 2013, Perugia nel 2014 e a Lipari nel 2015 ha visto protagonisti degli incontri b2b, in rappresentanza del territorio spezzino, le attività turistiche della Rete Imprese Alto Tirreno.

Soddisfatto il direttore dell’Azienda Speciale Fiere, Ilario Agata tra gli organizzatori dell’evento “E’ una fiera che cresce e coinvolge le Camere e i territori del Nord e del Sud d’Italia; la formula è utile perchè permette agli imprenditori di conoscere e offrire pacchetti e proposte turistiche attraverso incontri B2B riservati a tour operators, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming”.

Il team di operatori, associati alla Confartigianato della Spezia, rappresentati da Gianluca Giannecchini, hanno incontrato i buyer internazionali in due giorni di workshop presentando tutti i pacchetti e servizi turistici costruiti ad hoc per l’evento. “Missione principale dei pacchetti che abbiamo proposto era quello di portare all’attenzione dei buyer internazionali, oltre alle Cinque Terre, le bellezze del Golfo dei Poeti e le eccellenze della Val di Vara e della Val di Magra ed il riscontro è stato molto positivo – dichiara Gianluca Giannecchini – la formula vincente di proporre l’insieme delle attività turistiche ad iniziare dalle strutture ricettive, al noleggio di transfer, ristoranti, guide turistiche, noleggio barche, location ed agenzie incoming ha risocntrato un grande successo”.

“Una presenza dovuta – ha commentato l’Assessore al Turismo del Comune della Spezia, Luca Erba presente all’evento per il comune capoluogo – in una manifestazione importante del turismo italiano che collega il nostro progetto di distretto turistico ad altri progetti territoriali già avviati. Si è discusso di offerta turistica su territori allargati, una politica che riteniamo efficace. Incontrerò alla Spezia la prossima settimana gli organizzatori di Mirabilia per proseguire nel territorio la progettualità iniziata ad Udine”.

La Rete Imprese Turistiche Alto Tirreno che fa capo a Confartigianato della Spezia, si pone come mission la promozione delle aziende del territorio che operano nel campo turistico, favorendone lo sviluppo e la crescita sul mercato nazionale ed internazionale garantendo servizi e prodotti di elevata qualità. Molte le imprese che hanno già aderito alla Rete, tutte eccellenze del nostro territorio.

Per avere informazioni o aderire alla Rete Alto Tirreno si può contattare Confartigianato Turismo – Antonella Simone tel. 0187.286655, e-mail simone@confartigianato.laspezia.it

Più informazioni su