laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Incontro sul referendum

Più informazioni su

LA SPEZIA – La riforma costituzionale, nei suoi punti salienti, è stata illustrata dal senatore del Pd Massimo Caleo, in  un incontro con i soci del Propeller La Spezia, tenuto venerdì sera nella sala del circolo Tennis Spezia, a San Venerio. A fare da contraltare l’associazione del mondo marittimo e portuale, presieduta da Giorgio Bucchioni, ha chiamato Lorenzo Cimino, ex segretario generale della Cgil, il quale ha proposto le sue tesi a favore del no nel referendum del 4 dicembre.

Massimo Caleo ha presentato al pubblico le novità della riforma, raccontando anche alcune spigolature lungo il tragitto parlamentare, anteprima della consultazione elettorale prossima ventura. Entrando nel merito ha parlato di punti come ‘il taglio alle poltrone e agli stipendi al senato’, di ‘norme antiribaltone’, dell’abolizione del Cnel’, dello ‘stop al ping pong delle leggi e i tempi certi per l’approvazione’, delle ‘novità sulla legislazione di iniziativa popolare e i referendum’.  Si è poi soffermato sulle ‘semplificazioni nel rapporto Stato-Regione, sui ‘tagli della politica’, sulle funzioni della Camera, dove saranno approvate gran parte delle leggi e si voterà la fiducia al governo, e del Senato, punto di riferimento delle realtà locali. Ha dedicato la sua conclusione ai giovani,  ‘un sì al referendum in nome e per conto loro, superando il grave fardello del debito pubblico e aiutando una nuova spinta sociale ’.

Lorenzo Cimino ha sottolineato di contro la sua delusione per il lavoro del governo-Renzi, partendo dal mancato rispetto del programma elettorale (motivo per cui aveva lasciato a suo tempo il Pd), come ad esempio il taglio degli stipendi della politica. Critiche anche alle funzioni del nuovo Senato come disegnato dalla riforma. Riforma che, secondo Cimino, non tiene conto dei bisogni dei territori.

Massimo Caleo, parlamentare del territorio, inoltre, si è detto disponibile a nuovi incontri con il Propeller, ad approfondire cioè temi che riguardano i settori dei suoi soci in campo marittimo e portuale. Temi  che spesso si incrociano con le questioni di carattere ambientale che vedono tra l’altro il senatore spezzino impegnato come vicepresidente della commissione ambiente di Palazzo Madama.

Più informazioni su