laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurata la mostra “Hélène de Beauvoir tra fiume e mare”

Più informazioni su

BOCCA DI MAGRA – Grande partecipazione all’inaugurazione della mostra “Hélène de Beauvoir tra fiume e mare” alla “Capannina di Ciccio” a Bocca di Magra. A fare gli onori di casa Pietro Tedeschi, Presidente del Parco Naturale Regionale Montemarcello-Magra-Vara che ha organizzato l’evento. Sono interventi il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore regionale Giacomo Giampedrone, il senatore Massimo Caleo. Erano presenti i sindaci di Ameglia Andrea De Ranieri, il sindaco di Arcola Emiliana Orlandi e il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti oltre a diverse personalità.

Walter Tacchini e Marco Ferrari, curatori della mostra, hanno illustrato la figura di Hélène de Beauvoir (1910-2001), sorella di Simone de Beauvoir, che dagli anni sessanta scelse Trebiano quale luogo prediletto immergendosi nella concretezza del paesaggio composta dal mare, dal fiume e dalle colline, tutti elementi che si ritrovano nei suoi quadri pieni di luce mediterranea.

In esposizione quindici opere inedite, mai esposte prima al pubblico, dipinte da Hélène de Beauvoir nella sua casa di Trebiano, messe a disposizione dallo sculture Walter Tacchini, attuale proprietario dell’abitazione.

Proprio “La Capannina di Ciccio” di Mario Guelfi era uno dei luoghi che la pittrice frequentava con maggiore assiduità al pari di altri intellettuali come Giulio Einaudi, Italo Calvino, Luciano Bianciardi, Salvatore Quasimodo, Carlo Emilio Gadda, Mary Mc Carthy, Cesare Pavese, Alberto Savinio e Marguerite Duras che ambientò qui il suo romanzo “Il marinaio di Gibilterra”.

La mostra, a ingresso libero, resterà aperta sino al 15 gennaio 2017 quindi diventerà itinerante toccando Arcola, Sesta Godano, Lerici, Bolano e Calice al Cornoviglio, arricchita anche da altre opere.

Più informazioni su