laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Vedova Allegra rallegra gli spezzini in una domenica di sole

Più informazioni su

LA SPEZIA – La Vedova Allegra non poteva che rallegrare gli spezzini. Un grande pubblico che ha gremito il Civico ieri pomeriggio nonostante il bel tempo foriero dello shopping natalizio ha applaudito per tutto il tempo la compagnia di Corrado Abbati, il miglior regista sul campo nell’ambito dell’operetta.

Magistrale l’interpretazione degli attori provetti, ogni tanto con qualche passo di danza accennato e con la recitazione che consentiva di seguire la trama ingarbugliata e passionale parola per parola tra un canto e l’altro. “Donne donne degli dei”, la nota canzone dell’operetta conosciuta da tutti, metteva negli animi un’allegria fuori dal consueto nel trascorrere due ore e mezza da scacciapensieri.

Stupendi i costumi, nel primo tempo rigorosamente in bianco e nero e nel secondo dai colori dell’arcobaleno tra le note del can can di Chez Maxim’s. Adeguate all’ambientazione parigina le scene con finestre gigantesche simili a cornici di quadri.

La nota trama della Vedova Allegra su libretto di Franz Lehar dove la ricca protagonista abbandonava l’eredità ambita dai baroni per amore del suo conte rendeva attraente l’ascolto che ha consentito agli spezzini di lasciare da parte i pensieri e vivere un pomeriggio gioioso.

Tutto merito del Circolo Fantoni che quest’anno come sempre propone un cartellone variegato e che aspetta il suo pubblico a fine gennaio con la Principessa Sissy. E grazie anche all’organizzazione del Civico dove i mitici tre al botteghino Luigi, Gianni e Franco con dedizione accontentano sempre tutti.

C’è da dire che quest’anno, per il secondo consecutivo, la nuova direzione artistica di Roberto Alinghieri propone un cartellone variegato che soddisfa ogni gusto ed ogni età, dalla prosa, alla musica al balletto. Prossimo appuntamento sabato prossimo con i New Trolls. E tanto altro ancora da assaporare con gusto. Ormai il Civico è diventato un appuntamento fisso per chi ama la cultura nelle sue mille sfaccettature e per vivere con vero piacere il tempo libero.

Un’offerta del Comune ed un servizio alla cittadinanza che oltre a volere le strade asfaltate e la città pulita desidera pensare allo svago ed all’approfondimento dando carta bianca a chi gliela propone. Ed i risultati si vedono.

Simona Pardini

Più informazioni su