laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Little Europa in Prima Regionale a Fuori Luogo La Spezia

Più informazioni su

LA SPEZIA – Prosegue con un successo dopo l’altro la stagione teatrale Fuori Luogo del Dialma Ruggiero, organizzata da Scarti, Balletto Civile, Casarsa Teatro e Comune della Spezia, con il contributo di Compagnia di San Paolo, che sta portando alla Spezia il meglio del teatro contemporaneo italiano.

Venerdì 9 e Sabato 10 dicembre alle ore 21.15, sarà la volta di Little Europa, spettacolo della giovane e pluripremiata compagnia pugliese Vicoquartomazzini co-prodotto da Scarti e Teatri di Bari e interamente creato e allestito alla Spezia e che ha debuttato in contesti prestigiosi nazionali e internazionali come il Teatro Piccolo di Milano (Festival Tramedautore) e al Teatro Nazionale di Oslo in Norvegia per l’Ibsen Festival.

Little Europa, tratto dal testo di Ibsen Il Piccolo Eyolf, approfondisce ed estremizza i luoghi comuni e le differenze presenti all’interno della comunità europea portandoli a un punto di rottura, delineando scenari comunitari apocalittici, mettendo così lo spettatore di fronte alla possibilità della fine.

I personaggi sono una donna scandinava altolocata, il marito emigrante dal sud Europa e il loro figlio, un bambino affetto da una strana e misteriosa malattia: un piccolo mostro che nella coppia è causa di frustrazione e depressione.

Un narratore che accompagna la performance e le dà il tono di fiaba ci dice che il nome di quel figlio è Europa e ci permette così di attuare la trasposizione simbolica, di sfruttare le vicende di questa famiglia disgraziata per approfondire il concetto di unione ed esprimerlo in senso lato.
Little Europa indaga i luoghi comuni che definiscono le differenze presenti all’interno della comunità europea, le porta all’eccesso , al punto di rottura. Per far questo Little Europa immagina scenari post-europei, surreali, mette l’uomo di fronte alla possibilità della fine.
Ne Il piccolo Eyolf l’uomo e la donna nell’ultima scena guardano l’orizzonte al di sopra delle montagne, vedono una metà, difficile da raggiungere ma arrivabile: supereranno la morte di quel figlio è andranno avanti, verso un cambiamento che servirà da esempio per il resto dell’umanità. Nella nostra performance il cambiamento ipotizzato non è contemplato. In quel paesaggio surreale non vi è una nuova morale, non c’è alcuna presa di responsabilità: gli errori del passato sono stati dimenticati e tutto sembra far credere che l’umanità sia pronta a ripeterli.

Venerdì 9 e Sabato 10 dicembre ore 21,15 Dialma Ruggiero
Vicoquartomazzini
LITTLE EUROPA
Prima Regionale
liberamente ispirato a Il piccolo Eyolf di Henrik Ibsen
Idea & drama Gabriele Paolocà
regia di Michele Altamura e Gabriele Paolocà
con Michele Altamura, Gemma Carbone, Gabriele Paolocà, Maria Teresa Tanzarella
scene Alessandro Ratti
sound design e musica Daniele de Virgilio
light design Daniele Passeri
costumi Cristana Suriani e Flavia Tomassi
tecnica Marco Oligeri, Stefano Rolla
produzione TRIC Teatri di Bari, Compagnia degli Scarti, VicoQuartoMazzini
con il sostegno di Straligut Teatro, Corte Ospitale, FuoriLuogo, Jobel Teatro

CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE: tel 3282007184 – 0187713264
Biglietti: Intero 15€, under30 10€, ridotto studenti scuole superiori 5€
Carnet 8 spettacoli: Intero 80€, ridotto under30 64€, ridotto studenti scuole superiori 35€

Più informazioni su