laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Scajola: “Per la prima volta come Regione Liguria abbiamo soddisfatto completamente le graduatorie dei richiedenti”

Più informazioni su

GENOVA – E’ stata approvata la graduatoria 2016 che liquida i contributi ai Comuni per la realizzazione di opere volte al superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati. Sono stati assegnati oltre 650mila euro che consentiranno di soddisfare 110 domande. Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola. Ventisette i Comuni interessati dalle istanze presentate dai disabili. Sette i Comuni beneficiari nella Provincia di Genova: Camogli, Casarza, Cogoleto, Crocefieschi, Genova, Serra Riccò, Sestri Levante; due in Provincia di Imperia: Imperia e Ventimiglia; dodici i Comuni beneficiari nella Provincia di Savona: Albissola Marina, Cairo Montenotte, Celle Ligure, Cengio, Finale Ligure, Laigueglia, Pallare, Pietra Ligure, Savona, Spotorno, Vado Ligure, Varazze. Sei i Comuni interessati nella Provincia della Spezia: Arcola, Castelnuovo Magra, La Spezia, S. Stefano Magra, Sarzana, Vezzano Ligure.

“Si tratta di contributi in conto capitale – spiega l’assessore Marco Scajola – per opere realizzate in abitazioni private dove risiedano persone disabili. Le opere possono riguardare sia l’interno dell’abitazione come ad esempio l’allargamento delle porte, sia il rifacimento dei servizi igienici, ma anche l’esterno o le parti comuni dell’edificio come scivoli, pedane, montascale, ascensori. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dai miei uffici e del risultato ottenuto, infatti la graduatoria 2016 contiene anche le domande di finanziamento già presentate negli anni precedenti. Grazie soprattutto all’impegno della Giunta che nell’ultimo biennio ha stanziato un milione e mezzo di risorse finanziarie per soddisfare completamente la graduatoria dei beneficiari sia vecchi che nuovi. Ci auguriamo, nonostante i pesanti tagli dello Stato alle Regioni, di poter continuare anche in futuro a finanziare i Comuni per aiutare i cittadini in difficoltà”.

Più informazioni su