laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

A Giovinazzo in palio punti che valgono doppio: Coppa Italia e salvezza

Più informazioni su

Due giornate al giro di boa e parte da Giovinazzo la volata del Carispezia Hockey Sarzana per centrare la final eight di Coppa Italia, ma oltre al traguardo immediato, una vittoria in terra pugliese sarebbe un passo avanti significativo verso la salvezza. “Incontriamo il Giovinazzo, sappiamo che andiamo a giocare contro una squadra che vale molto di più dei nove punti in classifica, che annovera tra le sue fila l’attuale Capocannoniere della serie A, una formazione che ha battuto tra le mura amiche il Trissino, il Valdagno e nell’ultima gara contro il Lodi ha perso immeritatamente, battuta da una rete nel minuto finale, dopo essere stata in vantaggio per buona parte della gara dichiara il presidente Maurizio Corona” (nella foto Davide Borsi grande protagonista della gara di Breganze).

SARZANA – “A Giovinazzo siamo ad un crocevia importante della nostra stagione; vincendo domani potremmo centrare la final eight di Coppa Italia, ma oltre al traguardo immediato una vittoria in terra pugliese sarebbe un passo avanti significativo verso la salvezza. Infatti facendo bottino pieno contro i pugliesi arriveremmo a quota sedici in classifica, una quota davvero importante, basti pensare che con quel punteggio conquistammo la salvezza la scorsa stagione – dichiara il Presidente Corona – Incontriamo il Giovinazzo, sappiamo che andiamo a giocare contro una squadra che vale molto di più dei nove punti in classifica, che annovera tra le sue fila l’attuale Capocannoniere della serie A, una formazione che ha battuto tra le mura amiche il Trissino, il Valdagno e nell’ultima gara contro il Lodi ha perso immeritatamente, battuta da una rete nel minuto finale, dopo essere stata in vantaggio per buona parte della gara . Perciò quella di Giovinazzo sarà sicuramente una serata difficile per il calore del loro pubblico e la pressione che riescono ad incutere e che trasformeranno come sempre il Palazzetto di Via Aldo Moro in un’autentica bolgia ma che sono anche certo – continua Corona – darà l’ atmosfera giusta anche alla nostra squadra per sfoderare una buona prestazione. Siamo consapevoli che la posta in palio è altissima – conclude Corona – sapendo però che se come dice il nostro mister giochiamo da Sarzana non dobbiamo avere timore di nessuno, questo lo abbiamo dimostrato a Breganze dove addirittura il punto conquistato ci sta molto stretto e rimane l’amarezza per la vittoria sfuggita sul filo di lana. Speriamo che la rabbia accumulata per il successo sfuggito negli ultimi secondi di gara in veneto ci possa aiutare ad uscire con un risultato positivo dalla Puglia. Dopo Giovinazzo ci aspettano due gare al Vecchio Mercato. Sabato giocheremo l’andata del secondo turno di Coppa Cers contro il Monza e poi martedì chiuderemo il girone d’andata contro il Sandrigo. Una cosa è certa se crediamo in noi stessi tutto può succedere”. 

La partita contro i pugliesi dell’ AFP Giovinazzo è da sempre stregata per i rossoneri; la statistica dice che nelle quattordici partite giocate nella massima serie ci sono ben nove vittorie a favore dei pugliesi, tre pareggi e due sole vittorie. In Coppa Italia ci sono state due sole sfide con una vittoria per parte , mentre in serie A2 due vittorie per i rossoneri, una per i pugliesi ed un pareggio. Due sfide anche in serie B con due vittorie dei rossoneri. La squadra pugliese ha cambiato molto la squadra rispetto alla formazione che si era classificata al penultimo posto della passata stagione con sedici punti, a pari punti del Sarzana e del Cremona. Dove la classifica avulsa aveva condannato il Cremona alla serie A2 ma poi ripescato dopo il forfait del Matera. Il “vulcanico” Direttore Sportivo Vito Favuzzi, insieme al Presidente De Bari, ha confermato la guida di Angelo Depalma con la supervisione tecnica di Gianni Massari che la scorsa stagione avevano fatto il miracolo, di condurre alla salvezza una squadra per molti già data per spacciata, dopo le dimissioni di Franco Amato. La formazione pugliese, che pesa molto di più dei nove punti in classifica, è comunque una formazione competitiva, basti pensare che al Pala Don Sturzo ha vinto con Trissino e Valdagno e giocato alla pari con tutti, Forte dei Marmi e Lodi compresi. Giocatore di spicco della formazione pugliese l’argentino Emiliano Romero, capocannoniere attuale della serie A1 con 23 reti, ex Richet y Zapata e Centro Valenciano, ha già giocato in Italia, nell’Hockey Breganze e nell’Hockey Trissino per poi ritornare in Argentina dove ha conquistato due titoli a San Juan, tre volte ha vinto il titolo di capocannoniere e due volte è stato premiato come miglior giocatore. Punto fermo il capitano della squadra Angelo Depalma, ora anche nelle vesti di allenatore, tre anni fa per lui l’esperienza con la maglia azzurra agli Europei di Paredes in Portogallo, è il punto di riferimento oltre ad essere leader della formazione, con gli ex nazionali azzurri Antonio D’ Agostino, difensore, tiro al fulmicotone e cuore della formazione bianco verde, e Luigi Marzella rientrato in questa stagione, dopo l’esperienze a Molfetta e a Eboli, a difesa della porta pugliese Federico Sanchez, terzo portiere della nazionale Argentina, arrivato dal Richet y Zapata e compagno di squadra di Emiliano Romero. Infine i giovani Vincenzo Bavaro, Vincenzo Mastropasqua che mister De Palma ha indicato come elementi fondamentali del nuovo corso giovinazzese e il giovanissimo Giuseppe Giudice (figlio di Massimo Giudice) arrivato da Salerno, in cerca di una stagione che possa fargli accumulare preziosa esperienza. Il secondo portiere è Savino De Palo. I ragazzi di Francesco Dolce arrivano alla sfida reduci da una serie di risultati utili consecutivi in Coppa in Campionato, la squadra è conscia che se riuscirà a ripetere le prestazioni offerte nelle ultime gare, potrebbe uscire dal Palazzetto di Via Aldo Moro non a mani vuote. Il Carispezia si presenta all’ incontro in formazione rimaneggiata, ancora infortunati Edoardo Di Donato e Andrea Perroni, convocato il giovane Mattia Rispogliati.

Il match si giocherà Sabato alle 20.45 presso il Palazzetto dello Sport di Giovinazzo. Arbitri Sig. Andrisani (MT) – Sig. Mauro (SA) ausiliario Sig. Sterlacci (BA).

Più informazioni su