laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Caffè Europa” a Castelnuovo Magra e Bolano

Più informazioni su

Venerdì 16 Novembre doppio appuntamento per “Caffè Europa”, il ciclo di incontri promossi dal Centro Europe Direct Provincia della Spezia in collaborazione con il Comune di Castelnuovo Magra e il Comune di Bolano su tematiche europee di rilevanza locale.
 
Il primo appuntamento, sul tema “Inclusione in Europa tra immigrazione ed emigrazione”, si terrà il 16 Dicembre alle ore 18:30 a Castelnuovo Magra, nel centro polivalente comunale in via Carbonara 120.  È prevista una conversazione-dibattito su un fenomeno antico ed attuale, quello dell’emigrazione italiana e dell’immigrazione straniera in Italia e in Europa, con la presentazione di esempi positivi di integrazione e inclusione sociale. La conversazione sarà anticipata dalla proiezione del video “Il volto degli altri” realizzato da Franco Rossi (presente al’incontro) con migranti e immigrati della Lunigiana, e da una breve performance interpretata da Dame Bamba Fall della compagnia Semi cattivi. Seguirà il dibattito-conversazione con Gabriele Tomei, Docente di Sociologia delle Migrazioni dell’Università di Pisa, e con Francesca Formaini, coordinatrice territoriale del progetto “SPRAR Lunigiana” (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) della Società della Salute Lunigiana. Interverrà sulla tematica dell’accoglienza decentrata dei richiedenti asilo, Francesco Marchese, Assessore alla pianificazione e progetti comunitari del Comune di Castelnuovo Magra.
 
A seguire, alle ore 21:00 a Ceparana nel centro polivalente comunale in via Feletta, il secondo appuntamento di “Caffè Europa” sul tema “Sostenibilità ambientale: custodia del territorio e colture tipiche”, con la presenza del Sindaco del Comune di Bolano Alberto Battilani e il Sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia.  L’incontro prevede la presentazione di due interessanti progetti di custodia del territorio: “L’agricoltura bio-eroica dell’Alta Versilia” – presentato da Francesco Felici “coltivatore custode” –  e il percorso formativo “SCIASCI DII POZI TIÀ SÜ A SECU” (sassi dei muri tirati su a secco) – presentato da Claudio Rollandi, Fondazione Manarola Cinque Terre, architetto docente del percorso formativo. Nel corso dell’incontro saranno proiettate alcune testimonianze di allevatori e agricoltori tratte dal video “Voce alle aziende”, riflessioni sull’eroicità e caparbietà necessaria a chi si occupa di agricoltura e allevamento ai giorni nostri.
 
Ingresso gratuito

Più informazioni su