laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Carispezia Arquati, arriva la decima sconfitta: Umbertide espugna il Palasprint per 56-79

Più informazioni su

Le spezzine reggono nel primo quarto, poi le umbre dilagano.

LA SPEZIA – Ancora una sconfitta per la Carispezia Arquati, che non riesce proprio a carburare: Umbertide espugna il PalaSprint per 79-56 con una prova molto convincente, fatta di molta difesa e precisione chirurgica in attacco. Le spezzine hanno retto l’urto giusto nel primo quarto, prima di soccombere sotto i colpi delle umbre.

Il primo canestro del match è di Umbertide, che prova a scappare con i canestri di una scatenata Antiesha Brown, portandosi addirittura sul 9-4, prima del parziale spezzino di 10-0 firmato da De Pretto, Bocchetti e Premasunac. Da qui inizia un’altra partita: le umbre mantengono ritmo in attacco e alzano l’intensità difensiva con la pressione di Milazzo sulle portatrici di palla bianconere. L’ingresso della panchina penalizza la Carispezia Arquati, che subisce un brutto parziale e sprofonda a -15 a metà del secondo quarto, sotto i colpi di Mallard e Brown. L’attacco s’inceppa e viaggia a ritmi bassi, mentre l’Acqua e Sapone prende il largo. Le spezzine però provano il rientro con Striulli e Premasunac, prima del 29-42 dell’intervallo lungo.

L’inizio del terzo quarto sembra promettente, con Spezia che si riporta sul -9, prima di collassare definitivamente: Umbertide piazza un break di 20-0 che taglia le gambe alle spezzine ed indirizza la partita nella loro direzione. Le percentuali delle umbre sono eccellenti: 50% sia da 2 che da 3 punti, due dati che non lasciano campo alle locali, che non trovano ritmo offensivo e che in difesa concedono troppo alle ospiti. L’ultimo quarto è solo una formalità, con l’Acqua e Sapone che scappa addirittura a +30, prima che le spezzine raccolgano un minimo d’orgoglio per diminuire il divario, seppur di poco. Finisce 56-79.

Umbertide sale ad 8 punti in classifica, mentre Spezia rimane ancorata ultima a quota 2. Il prossimo impegno per la Carispezia Arquati è ancora casalingo, ma sarà ancora più proibitivo: al PalaSprint, infatti, arriverà la Virtus Eirene Ragusa, per la prima giornata del girone di ritorno.

CARISPEZIA ARQUATI LA SPEZIA 56-79 ACQUA E SAPONE UMBERTIDE
(14-19, 29-42, 39-66)

LA SPEZIA: Bocchetti 5, Striulli 11, Nori 4, Aldrighetti, Costa, Premasunac 13, De Pretto 8, McIntyre 11, Bacchini ne, Linguaglossa 4, Reke, Carrara ne. All. Barbiero.

UMBERTIDE: Giudice ne, Cabrini 6, Dell’Olio 2, Moroni 7, Milazzo 8, Clark 2, Pappalardo 7, Paolocci ne, Fusco ne, Brown 24, Mancinelli 5, Mallard 18. All. Serventi.

Più informazioni su