laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Assessore Berrino: “Con orario invernale, sulle Cinque Terre nessun taglio di treni”

GENOVA – “L’offerta del servizio ferroviario nelle Cinque Terre non ha subito alcun taglio dal 2 novembre, data della sospensione del Cinque Terre Express, a oggi. Pertanto è assolutamente sbagliato parlare di dieci treni in meno per i pendolari: l’orario invernale ha lasciato invariato il servizio per i residenti e i lavoratori”. Lo dichiara l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino che smentisce le notizie diffuse in una nota dal Comitato delle Cinque Terre dei sostenitori del ricorso al Tar in merito a un taglio dei servizi in concomitanza con l’entrata in vigore dell’orario invernale.

“I treni a cui si fa riferimento nella nota – chiarisce l’assessore Berrino – sono quelli del Cinque Terre Express che verranno riattivati dal 1° aprile visto che nel periodo invernale, in accordo con Tavolo tecnico, a cui partecipano tutte le associazioni dei pendolari e dei consumatori, il servizio è stato sospeso così come anche la tariffa dei 4 euro, accogliendo proprio un’istanza del territorio. Trenitalia, inoltre, ha già reso noto nei giorni scorsi che per un errore di sistema, a cui ha posto rimedio, erano erroneamente stati caricati e quindi resi visibili online gli orari dei treni che saranno riattivati dal prossimo aprile”.

L’assessore Berrino, infine, puntualizza: “Con comitati e associazioni il dialogo è stato sempre franco e aperto, non ci sono state imposizioni dall’alto ma la costante ricerca di un sistema di efficientamento del servizio, a favore di pendolari e non, in una tratta interessata da numeri importanti di accessi turistici e dalla morfologia non semplice. In oltre un anno di tavoli abbiamo dato dimostrazione, come assessorato, di essere aperti a recepire proposte costruttive e attuabili. Pertanto auspico che da parte di nessuno ci sia la volontà di intraprendere la strada delle critiche finalizzate solo alla polemica politica”.