laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Gestione dei corsi d’acqua in città

Più informazioni su

Seminario di formazione a cura del LABTER del Comune della Spezia.

LA SPEZIA – Si è svolto nei giorni scorsi in Sala Dante un seminario di formazione, a cura del LABTER del Comune della Spezia, dedicato ad amministratori, tecnici ed operatori del settore, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare riguardo al tema di una gestione dei corsi d’acqua in città che tenga conto, accanto a quello idraulico, anche del loro ruolo ecologico.

Sono intervenuti, tra gli altri, Riccardo Nardelli, naturalista, esperto ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) e Maurizio Bacci, ingegnere ambientale di IRIS sas, nonché socio fondatore del Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale (CIRF). A introdurre i lavori l’assessore alla sostenibilità ambientale del Comune della Spezia Laura Ruocco e Fabio Giacomazzi, responsabile tecnico-scientifico del LABTER. Al seminario hanno partecipato una rappresentanza di studenti dell’Istituto per Geometri Cardarelli, del Liceo Scientifico tecnologico Capellini e del Liceo Scientifico Parentucelli.

lagora_1

“Con questo incontro – ha commentato l’assessore Laura Ruocco – abbiamo voluto promuovere un momento di formazione dedicato ai professionisti, attuali e futuri, sull’importanza di preservare gli habitat dei corsi d’acqua, anche in città. Risanare i corsi d’acqua, d’altra parte, è un obiettivo che l’Amministrazione ha portato e continua a portare avanti, data l’importanza che questa azione riveste sia sotto il profilo igienico sanitario, sia su quello idrogeologico e ambientale”

Funzione idraulica e funzione ecologica dei corsi d’acqua è stato infatti l’approccio integrato che gli esperti presenti hanno proposto ai partecipanti. A tal proposito sono stati portati svariati esempi di riqualificazione, sia a livello italiano che europeo, anche applicati in contesti urbani.

seminario-nardelli_1

Il seminario, inoltre, è stato l’occasione anche per fare il punto su come già oggi il processo di risanamento dei canali cittadini abbia portato al ripopolamento dei nostri corsi d’acqua da parte di specie che non si vedevano da anni. Oggi in città si possono avvistare: tuffetto, cormorano, airone cenerino, garzetta, germano reale, alzavola, piro piro piccolo, gabbiano reale, gabbiano comune, gallinella d’acqua, folaga, martin pescatore, ballerina bianca, ballerina gialla, merlo acquaiolo.

Per rendere accessibili i contenuti sviluppati dal seminario sono state predisposte alcune pagine web all’indirizzo: sites.google.com/view/corsi-acqua-la-spezia

Più informazioni su