laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

800mila euro per ripristino strade provinciali

Più informazioni su

Assessore Giampedrone “Risorse testimoniano attenzione e impegno giunta per territorio, sindaci e cittadini”.

GENOVA – La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, ha approvato nel corso della riunione odierna tre delibere relative a provvedimenti per il ripristino di strade provinciali danneggiate o interrotte a seguito di eventi alluvionali. Per gli interventi nella provincia di Spezia vengono stanziati, complessivamente, circa 800mila euro. “Se pensiamo che le risorse stanziate dal governo per il ripristino delle strade provinciali dello spezzino ammontano, complessivamente, a 600mila euro – sottolinea l’assessore Giampedrone – emerge in tutta evidenza l’impegno senza precedenti di questa Giunta regionale su questo territorio in una materia non di competenza diretta. Il paragone è certamente sconfortante per il governo centrale ma è di grande significato politico per questa Giunta che, da sola, è riuscita a superare di gran lunga l’impegno statale non solo con i provvedimenti approvati oggi, che costituiscono un ulteriore segnale di attenzione ai sindaci e a tutta la cittadinanza, ma anche con gli investimenti varati nei mesi passati, a partire da quelli per il ripristino dell strada della Ripa, nel comune di Vezzano Ligure”.

In particolare, la Giunta ha dato il via libera all’utilizzo a fondo perduto di 300mila euro di accise sui carburanti per l’esecuzione di due interventi nei Comuni di Pignone e Vernazza a seguito degli eventi alluvionali del 25 e 26 ottobre 2011: il primo consiste nel consolidamento e ripristino della carreggiata e scarpata di valle (tratto Pignone – Casale Faggiona – Cassana) nella SP34 e SP35 mentre il secondo prevede il consolidamento del tornante e relative tombinature in attraversamento in SP 63 (tratto in località Campo, sotto l’abitato di Piculla).

Per quanto riguarda il Comune di Vernazza la Giunta ha dato via libera a un provvedimento che impegna 416mila euro per interventi di ripristino della SP51 dei Santuari, a seguito degli ulteriori dissesti che si sono aggravati nell’inverno dello scorso anno. In particolare, con la delibera odierna Regione Liguria, tramite Ire, provvede alla sistemazione in seconda fase del primo tratto lato monte e di altri due tratti, sempre lato monte: le operazioni di disgaggio, effettuate nel corso dei lavori relativi all’appalto iniziale, hanno infatti portato alla luce situazioni in cui la roccia affiora sulle scarpate e risulta eccessivamente esposta all’azione di dilavamento delle acque alla gravità. I lavori consentiranno di realizzare un sistema di protezione in geostuoia al fine di mitigare i fenomeni erosivi. “Con questo nuovo intervento – spiega l’assessore Giampedrone – si avvicina la riapertura definitiva di questa importante strada, chiusa a seguito degli ingenti danni provocati dall’alluvione del 24 e 25 ottobre 2011. L’obiettivo è appaltare i lavori entro la primavera del prossimo anno per ultimarli entro l’estate, riaprendo finalmente un’arteria strategica non solo per gli abitanti di quelle zone ma anche per il suo indiscusso valore paesaggistico e turistico”.

Su proposta dell’assessore Giampedrone, la Giunta ha approvato anche una delibera con cui stanzia complessivamente 500mila euro per interventi infrastrutturali (ex Pico): di queste risorse, 57mila euro sono destinate alla Provincia di Spezia per l’esecuzione di lavori di ripristino, in cofinanziamento con la Provincia stessa e il Comune di Varese Ligure, della viabilità provinciale SP56 in località Valletti Bonello. “Con l’intervento approvato oggi – conclude l’assessore Giampedrone – si rivolve il problema della frana di Valletti al centro di un intenso dibattito negli ultimi mesi, durante i quali Regione Liguria ha affiancato, attraverso la partecipata Ire, il Comune di Varese Ligure per individuare la soluzione progettuale più idonea, dal punto di vista dei costi e dei risultati”.

Più informazioni su