laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guardando verso Castevoli

Più informazioni su

Prosegue il lavoro di Mangia Trekking sulle antiche vie nella terra degli otto castelli.

LUNIGIANA – In questi giorni, con l’occasione di continuare a sistemare lungo i sentieri la caratteristica segnaletica artigianale realizzata con legno di castagno, la quale da Mulazzo, nella storica Lunigiana, consente di giungere ben orientandosi in Val di Vara, alcuni associati di Mangia Trekking hanno provveduto a sistemare sul territorio anche alcune piccole e tipiche figure di Babbo Natale.

Così, sul cammino dal mare alla montagna, come a Sassalbo ed a Mangia nella vicina Val di Vara, sono apparsi anche all’Arpiola di Mulazzo alcuni Babbi Natale stilizzati, con cui l’associazione Mangia Trekking desidera portare all’attenzione la necessità di salvaguardare una pianta fondamentale dei territori, il castagno. Prosegue in tal senso il lavoro dell’alpinismo lento dell’associazione Mangia Trekking, volto a favorire e pubblicizzare la possibilità di effettuare lunghe escursioni di attraversamento tra il versante ligure e la montagna appenninica, e piccole camminate familiari in un territorio, il Comune di Mulazzo, ricco di storia e cultura, ma soprattutto in un ambiente verde straordinariamente prezioso.

foto-1-babbi-natale-realizzati-ad-arpiola-di-mulazzo

Si tratta di un cammino che l’associazione Mangia Trekking va effettuando in importante collaborazione con l’Amministrazione Comunale, e che consolida la terra dello Spino Secco, quale favorevole crocevia dei cammini tra il mare e la montagna. Nei luoghi ove sostò Dante, con una natura ancora incontaminata, dove si possono ancora degustare specialità tipiche dell’antica cucina lunigianese e dove l’opportunità di visitare a tanti siti permeati di storia e cultura, contribuisce ad arricchire il cuore e la mente del “viaggiatore”. Come da programma di sviluppo e di conoscenza delle attività future, l’associazione dall’alto di Terceretoli, Parana e l’Alta Via dei Monti Liguri, va già guardando verso Castevoli, quale luogo da proporre ed attraversare nei cammini tra la Val di Vara e la Val di Magra. Per proseguire quel cammino di alpinismo lento dedicato alla valorizzazione ed alla promozione dell’olio di oliva e di tante altre storiche tipicità della cucina dei territori.

Più informazioni su