laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La mattina della vigilia tutti alla Venere Azzurra con il tradizionale cimento natalizio foto

Più informazioni su

LERICI – Un tuffo nelle fredde acque di dicembre della Venere Azzurra, una nuotata fino alla scogliera antistante e poi un rinfresco sulla spiaggia a base di focaccia, panettone e spumante.

Si è svolto come di consueto, sabato 24 dicembre, la Vigilia di Natale, il tradizionale cimento natalizio lericino, organizzato da Piero e Dino Ceppodomo con il patrocinio della Società Marittima di Mutuo Soccorso e del Comune di Lerici.

immagine-5-p

Svolto per la prima volta il giorno della Vigilia del 1999, sulla spiaggia di Fiascherino, da un ristretto numero di amici originari di Lerici, oggi il cimento, arrivato alla 18 ^ edizione, conta un notevole numero di partecipanti, provenienti da diverse località della Liguria e regioni limitrofe.

«Il cimento invernale è un evento diventato ormai per i lericini, e non solo, una vera e propria tradizione natalizia – commenta il Consigliere delegato allo Sport, Massimo Carnasciali -. Partita raccogliendo un gruppo ristretto di amici, oggi l’iniziativa, a cui guardiamo sempre con grande soddisfazione, ha grande richiamo anche oltre i confini della regione e auguriamo continui a crescere di anno in anno».

immagine-4

Novità di questa edizione, la partecipazione straordinaria del Campione di nuoto nei mari ghiacciati Paolo Chiarino, leader in Italia e nel mondo dello sport estremo. Protagonista di numerose imprese in giro per il mondo e sempre alla ricerca di performances originali, Chiarino si è incontrato con i cittadini in Sala del Consiglio del Comune, dove ha spiegato come affronta le sue incredibili imprese proiettando filmati di quelle più avventurose.

immagine-2-p

«L’idea di questo tuffo invernale nasce come atto di amore nei confronti del mare, una passione che dura tutto l’anno e quindi anche durante i mesi invernali – commenta Dino Ceppodomo, organizzatore insieme al fratello Piero della manifestazione -. Oggi l’iniziativa mantiene quel messaggio originario, arricchendosi della presenza di numerosi partecipanti e, quest’anno, dell’intervento straordinario di un campione come Paolo Chiarino, che ringraziamo per aver raccolto con entusiasmo il nostro invito».

immagine-3-p

Più informazioni su