laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le mamme promuovono la scuola primaria di Ressora

Più informazioni su

ARCOLA – Sulla collina di Ressora c’è una piccola scuola dove i bambini trascorrono in serenità le loro mattine tra studio e giochi, purtroppo però ogni anno il numero degli iscritti è sempre risicato e quindi le cinque rappresentanti di classe lanciano un appello. Elisa Antonucci (1^) Sarah Weber Coppola (2^) Barbara Gandolfi (3^) Cristina Canepa (4^) e Paola Pellistri (5^), invitano i genitori degli alunni esordienti alla classe prima per l’anno scolastico 2017/2018, a partecipare all’incontro di presentazione del plesso, mercoledi 11 gennaio alle ore 17 e all’open day di giovedi 12 gennaio alle ore 9, durante il quale potranno assistere, insieme ai loro bambini, ad una lettura animata con le classi prima e seconda e partecipare alla merenda comune a tutte le classi.

“Iscriversi alla scuola di Ressora – ribadiscono le rappresentanti – significa offrire preziose opportunità ai bambini: il numero modesto di alunni per classe permette innanzitutto di approfondire maggiormente gli argomenti, di dedicare una cura specifica ai bisogni di ciascun bambino e consente di lavorare in un clima di serena tranquillità. La scuola inoltre, nell’offerta formativa delle scuole del comune di Arcola, è l’unica ad effettuare due prolungamenti pomeridiani in una settimana scolastica articolata su cinque giorni.

Numerose le attività realizzate e in programma, grazie alla collaborazione e sinergia che si è creata tra il team docente e le famiglie. Nel mese di febbraio è previsto l’inizio del progetto “yoga in classe”: un’ora settimanale di attività in orario scolastico, con un incontro in orario serale di presentazione del progetto e una serata dimostrativa delle attività svolte. Sempre nel mese di febbraio si svolgeranno le serate di lettura a lume di candela con la partecipazione di una raccontastorie del territorio. Con l’arrivo della primavera, sono in cantiere iniziative all’aperto: un progetto di socializzazione con gli animali: un’esperta seguirà i bambini prima in classe e poi sul campo presso un centro addestramento cani e le camminate alla ricerca degli erbetti selvatici.

In cantiere, infine l’attivazione del “Pedibus”, un progetto di successo in tante realtà italiane: alcuni genitori o altri adulti, che si rendono disponibili ad accompagnare i bambini a scuola a piedi, senza uso di mezzi privati o scuolabus.

Questi progetti, sostenuti da noi genitori, arricchiscono l’offerta formativa della scuola di Ressora non solo per gli alunni esordienti di classe prima, ma anche per gli alunni già frequentanti altri classe.”

Più informazioni su