laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Premio della bontà 2016 alle Proff.sse Maria Letizia Lacagnina e Paola Viasco

Più informazioni su

Premiazione, alle ore 10.30 nella cattedrale di Cristo Re alla Spezia durante il pontificale dell’Epifania.

LA SPEZIA – Verificate le diverse segnalazioni pervenute, la commissione ha ritenuto di riconoscere il Premio della Bontà, a due iniziative e ai relativi volontari, animate dalle Proff.sse Maria Letizia Lacagnina e Paola Viasco.

Trattasi, in entrambi casi, di azioni che scaturiscono dall’opera di educazione alla solidarietà sviluppata in ambito scolastico dalle insegnanti di religione citate e che da più di 20 anni, consentono, a ragazzi, genitori e docenti coinvolti (4-500 volontari per anno), di conoscere, apprezzare ed impegnarsi in diversificate realtà, sociali, educative e di promozione della persona, presenti nella provincia della Spezia.

Segnatamente, attraverso l’opera costante e meritoria delle citate insegnanti, gli alunni degli istituti Da Passano – Fossati e del Liceo Pacinotti, italiani e stranieri, i genitori degli stessi e altri docenti interessati, hanno potuto e possono tutt’ora, conoscere, aiutare ed essere vicini a:

  • anziani e persone ospiti di ospedali, luoghi di ricovero, visitando direttamente le persone anziane ospiti di ospizi quali ad es. Casa Serena alla Spezia, sia i degenti di vari reparti degli ospedali provinciali, sia le persone inserite nelle comunità di recupero dalle dipendenze del Consorzio Cometa, sia le donne e madri dell’Istituto Cozzani a Fabiano.
  • bambini e coetanei aiutati nello studio (tramite i doposcuola presso le parrocchie di N. S. della Neve e N. S. della Salute, solo in questa attualmente vi è un doposcuola che vede aiutati 80 bambini tramite l’impegno di 50 volontari)
  • verso i disabili in collegamento con Anffass, e il centro “La Gabbianella”, sia tramite la partecipazione ad eventi come Special Olympics.
  • verso persone e famiglie in condizioni di difficoltà, tramite la raccolta di alimenti a favore sia della Mensa del Povero (Gaggiola), sia di vari servizi parrocchiali di distribuzione alimenti, sia dell’Emporio Solidale della Caritas (più di 600 kg di alimenti raccolti in media ogni mese, attraverso una rete che coinvolge oltre 50 negozi cittadini), sia partecipando alle varie collette alimentari che periodicamente si svolgono a favore del servizio.
  • sostenendo progetti di volontariato e la formazione dei volontari, tramite la collaborazione costante con il Centro di Servizio Vivere Insieme, con il negozio “Magazzini del Mondo”, (presso l’istituto Fossati ogni mese è presente un banchetto con i relativi prodotti), con Unicef, con Mani Tese, con servizi della Protezione Civile, della Caritas per la promozione del servizio civile e per la trattazione di varie tematiche sociali relative ai bisogni ed alle emergenze presenti nel territorio, tanto da acquisire, (per il Pacinotti), la qualifica di “Scuola dell’UNESCO” ed essere annoverato tra le eccellenze della medesima agenzia.

In considerazione di quanto sopra il Lyons Spezia Host, presieduto dal Dott. Luigi Di Razza, mette a disposizione l’importo di euro 1.500, per sostenere attivamente tali azioni educative per il tramite delle due referenti e degli istituti scolastici citati.

Il direttore Caritas
Don Luca Palei

Più informazioni su