laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Frassini: «Al San Bartolomeo i disabili pagano il parcheggio»

Più informazioni su

Sara Frassini, Capogruppo Lista civica Per Sarzana. Ospedale di Sarzana: park a pagamento per i portatori di handicap. Il Sindaco Cavarra si attivi in conferenza dei sindaci. 

SARZANA – Una segnalazione deprimente quella che mi è giunta oggi da una ragazza che questa mattina ha accompagnato una disabile all’ospedale. Occupati i pochi parcheggi dedicati ai portatori di handicap ha infatti scelto di parcheggiare negli stalli a pagamento anche in considerazione della sosta selvaggia che lasciava poca scelta anche per eventuali altre manovre alternative. All’uscita ha suonato per indicare gli estremi del contrassegno blu rilasciato ai portatori di handicap con difficoltà nella deambulazione e gli è stato risposto che avrebbe dovuto pagare come gli altri.
Quindi marcia indietro, riparcheggia e paga per uscire.

Poco dopo la stessa situazione si è riproposta ad un altra persona che ha dato per scontato che nel parcheggio dell’ospedale di Sarzana funzionasse come negli altri e come nel resto della città.
Una città la nostra che negli ultimi anni si è impegnata ad aumentare gli stalli per i diversamente abili e ha fatto nascere i parcheggi rosa . Non solo, ha messo nero su bianco quello che per tutti è ormai prassi: a Sarzana i portatori di handicap dotati di contrassegno possono parcheggiare in ogni stallo blu senza pagare. Il nostro comune deve ancora far molto su abbattimento delle barriere architettoniche ma dove possibile mostra una sensibilità e un rispetto evidentemente non così scontata anche laddove dovrebbero esserlo.
Ho presentato quindi un’interrogazione urgente al sindaco Cavarra perché porti la problematica in conferenza dei Sindaci indicando all’Asl di aderire a quella che ormai è prassi in tutte le città e soprattutto negli ospedali non facendo pagare la sosta ai portatori di handicap muniti di apposito contrassegno evitando un ulteriore disagio a chi ne deve subire già troppi a causa della scarsa sensibilità di molti.

Più informazioni su