laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al Lunezia il derby col Mulattieri Valdimagra S. Stefano

Più informazioni su

LUNEZIA VOLLEY–MULATTIERI CREATIONS 3-1

Set: 25-12 / 21-25 / 25-18 / 25-21.

Durata: 16 minuti / 28 / 21 / 25.

LUNEZIA VOLLEY: Ruffini 3, Brizzi 2, Lupi 13, Leonardi F. 3, Masciullo 18, Raffaelli 9, Buccelli 2, Brusoni 5, Marku 20, Leonardi J. e Ferdeghini liberi; n.e. Cicalese e Spadone. All. Pascucci; vice Secco.

MULATTIERI VALDIMAGRA S. STEFANO: Ferri 1, Graziani 6, Telara 21, Santagostino 5, Rapalli 1, Cogliolo 1, Berardi 6, Saglione 3, Arzà 1, Rinaldi libero; n.e. Tieni, Vollonnino, Bernardini. All. Scattina; vice Martinelli.

ARBITRI: Montefiori e Zampini.

I derby si confermano cosa seria, il Lunezia pare essersene scordato, poi se ne ricorda in tempo e mette così insieme quei 3 punti che erano in fondo in programma…e ne fortificano il secondo posto, in attesa della “partitissima” di fine mese, in casa della capolista Autorev.

La cronaca; al Palabologna il Lunezia Volley si presenta con una formazione piuttosto sperimentale, con la Brizzi al palleggio e Francesca Leonardi opposto, la Masciullo e la Raffaelli centrali, capitan Brusoni e il suo “vice” Marku di banda con la Ferdeghini libero. In mezzo farà capolino pure la Buccelli.

La Mulattieri Valdimagra Santo Stefano risponde con la Ferri ad alzare e la Telara in diagonale, la Santagostino e la Rapalli al centro, la Saglione insieme alla Berardi alla schiacciata con la Rinaldi libero.

Il primo set scorre liscio, tutto sembra girare a meraviglia fra le padrone di casa, il 25-12 sancito da una palla fuori finale appare consequenziale. Poi probabilmente subentra nelle “lunensi” un lieve rilassamento, mentre fra le ospiti la Ferri lascia spazio a una Graziani che fa più regia, intanto una dilagante Telara decolla verso quella palma di “top scorer” della serata che nemmeno una Marku in gran forma riuscirà (seppur per un soffio) a toglierle.

Sicché coach Pascucci prende a rimedio a tornare, seppur gradualmente, sui suoi passi. Riecco dunque la Ruffini in costruzione, dopo un pochino si rivede da libero Jessica Leonardi, in aggiunta dentro la Lupi per quanto si rivedranno sia F. Leonardi che nel finale la Brusoni.

Il ripensamento darà alla lunga ragione a mister Alfonso, ciò tuttavia non impedisce nel frattempo alle rossoblù di accaparrarsi la seconda frazione di gara, per 21-25: punto a concludere della Santagostino.

Ad ogni modo il pareggio della Mulattieri sprona le biancoblu a rialzare ritmo e concentrazione e da lì, all’accaparramento del terzo set con un 25-21 decretato dalla Lupi. il passo non è poi lungo.

Sostanziale equilibrio infine nella quarta e ultima parte del match, ma sul 19-20 per le avversarie, ecco i 4 punti consecutivi quattro con cui Denisa Marku trasferisce di prepotenza lo “score” sul 23-19 per le anfitrione. A quel punto è fatta, ciò che separa il Volley Lunezia dal 25-21 conclusivo con schiacciata a chiudere della Masciullo, è più che altro un conto alla rovescia.

Più informazioni su