laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via l’Educational per gli operatori turistici

Più informazioni su

LA SPEZIA – Parte domani, martedì 17 gennaio alle14 presso il Camec il primo incontro dell’educational promosso dall’assessorato al Turismo rivolto agli operatori del settore turistico della città

Il percorso formativo, gratuito e a cura del personale impiegato presso i musei civici, verterà sulla presentazione dei singoli musei presenti in città e sarà preceduto da una illustrazione della storia artistica della Spezia che, unitamente ai Musei, può rappresentare un motivo di interesse per un soggiorno breve o prolungato.

Programma della giornata

Primo modulo (4 ore): 17 gennaio 2017, ore 14

Luogo di incontro: CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea, P. C. Battisti 1

Saluto e introduzione dell’Assessore al Turismo, Luca Erba

 

La Spezia 2.0. Musei e città

Breve storia della recente formazione del percorso museale urbano: collezioni, collezionisti e

Musei. I musei nel cuore ligustico della Spezia (Dr.ssa Marzia Ratti)

CAMeC

Il Centro arte moderna e contemporanea nasce nel 2004 con l’intento di conservare, esporre, valorizzare le collezioni civiche acquisite attraverso l’agone pittorico del “Premio del Golfo” e le cospicue donazioni del prof. Giorgio Cozzani e del dr. Ferruccio Battolini. L’insieme delle raccolte d’arte offre uno spaccato significativo e articolato dei principali movimenti, autori e tendenze del Novecento e oltre. Il Centro inoltre accoglie le espressioni dei maggiori fenomeni artistici contemporanei, compresi i linguaggi performativi (danza, teatro, musica), e realizza ricognizioni storiche dedicate ad autori e movimenti del XX secolo (Dr.ssa Eleonora Acerbi).

 

Museo Archeologico del Castello “Ubaldo Formentini”

La fortificazione di San Giorgio (sec. XIV-XVII) sorge sul colle su cui prese vita il primo nucleo dell’abitato spezzino. L’aspetto attuale della fortezza corrisponde alla fase dell’inizio del XVII secolo, ma conserva all’interno testimonianze e parti delle precedenti fasi costruttive. Oggi il restaurato Castello è sede del Museo Archeologico “U. Formentini” che comprende reperti e testimonianze dell’uso del territorio dalla Preistoria al Medioevo. Tra gli elementi di maggiore interesse vi sono le statue stele della Lunigiana ed i reperti della colonia romana di Luni scavati tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo. Dalle ampie terrazze del castello è possibile ammirare una visuale unica della città, del golfo e del suo porto (Dr.ssa Donatella Alessi).

Museo Tecnico Navale

Voluto e fondato dalla Marina Militare Italiana, è stato istituito nel 1925. Ubicato di fianco all’ingresso dello storico arsenale militare su una vasta superficie, il museo ospita numerose e rare collezioni di reperti originali, quali manufatti dell’arte marinaresca della vela, mezzi d’assalto, polene, reperti di Guglielmo Marconi, oggetti e documenti delle esplorazioni polari, armamenti di superficie e subacquei, strumentazione nautica, documenti. Il Museo documenta inoltre l’evoluzione dell’architettura navale dalla Preistoria ai giorni nostri (C.V. Silvano Benedetti).

Breve visita alle esposizioni del CAMeC, sede ospitante e, tempo permettendo, al Museo Tecnico Navale

Per partecipare ai moduli formativi occorre prenotazione effettuabile presso: segreteria telefonica Museo Lia 0187-731100 (da martedì a domenica dalle ore 10 alle 18) o tramite email francesca.giorgi@comune.sp.it.

Più informazioni su