laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Grande soddisfazione per la partecipazione della popolazione studentesca alla manifestazione

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il comitato Rappresentanti d’istituto, l’associazione Futura-Mente e la Consulta degli Studenti esprimono grande soddisfazione per la partecipazione della popolazione studentesca alla manifestazione di stamattina. Riteniamo che il corteo sia stato una grande impresa in tempi in cui la partecipazione è poca. Gli studenti spezzini hanno voluto dire la loro e farsi sentire dalle istituzioni, evidenziamo come gli striscioni, i toni e i cori siano stati molto pacati e rispettosi.

I ragazzi che hanno partecipato al corteo hanno dimostrato senso civico e maturità nel manifestare, perché infatti non hanno abusato dell’arredo urbano ne della città. Durante il corteo il servizio d’ordine è stato impegnato a tenere a bada gli animi quando sono stati accesi petardi e fumogeni e quando c’è stato un lancio improvvisato di arance, iniziato in via Chiodo e proseguito fino a Piazza Verdi.

Alle ore 11.30 la delegazione che rappresenta tutte le scuole spezzine ha incontrato il presidente della Provincia, l’ingegnere capo Benvenuti e l’assessore comunale Basile.

Alle istituzioni è stato evidenziato il problema dei termosifoni, crepe nei muri, laboratori inaccessibili e finestre obsolete e prive di adeguato coibentamento termico. L’incontro è stato aperto dal presidente Melillo che ha fatto una relazione di tutte le problematiche e relative criticità, a seguire a rotazione hanno preso parola i rappresentanti che hanno analizzato i problemi delle varie strutture scolastiche.

Alla Provincia è stato chiesto di istituire un tavolo permanente di discussione che a quanto ci ha promesso il Sindaco Federici sarà aperto a breve. Inoltre abbiamo chiesto la partecipazione di Regione Liguria e auspichiamo che la giunta Toti ci ascolti e si sieda al tavolo.

La proposta che ha già riscosso più successo è stata quella di Clarissa Tobia Coordinatrice di Futura-Mente; convertire le ore obbligatorie di alternanza scuola-lavoro in ore di manutenzione degli edifici scolastici, questa proposta ovviamente non può essere una soluzione, ma parte di essa e gli istituti che potrebbero aderire sono quelli professionali e tecnici.

Alla fine dell’incontro la stessa delegazione ha incontrato l’Europarlamentare Benifei, il neoeletto in provincia Micheal Carli e il Presidente della IV commissione comunale Montefiori, un dibattito costruttivo quello tra i tre giovani politici e i ragazzi, si è parlato dei disagi e di ipotetiche soluzioni. In particolar modo Carli si è messo a disposizione per portare la nostra voce nelle istituzione e muovere le acque.

In fine, sulle polemiche sorte su i Social da parte di alcuni cittadini e da parte dei rappresentanti del Liceo Costa- unico istituto che non ha aderito alla manifestazione – riteniamo che siano polemiche superflue e le rispediamo con posta prioritaria al mittente. Questa manifestazione è stata organizzata per far sentire la voce degli studenti e ribadire il ruolo centrale dei giovani nella città e nelle sue dinamiche.

Richiamiamo all’ordine chiunque affermi che questa manifestazione sia stata in qualche modo strumentalizzata.

Si ringraziano le forze dell’ordine e in particolare l’ufficio Digos e i suoi dirigenti.

Più informazioni su