laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Alternanza Scuola Lavoro: Confindustria La Spezia promuove l’apprendimento del fare

Più informazioni su

LA SPEZIA – 300 ragazzi, 9 scuole coinvolte, numerose ore in azienda che andranno a formare i crediti formativi obbligatori: questi sono i numeri dei progetti sviluppati nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro che Confindustria La Spezia con il Gruppo Giovani di Confindustria La Spezia promuove per sviluppare quell’”apprendimento del fare” che la riforma della scuola si pone come obiettivo.

Rivolto a tutti gli studenti che frequentano gli istituti di istruzione superiore (istituti professionali, istituti tecnici, licei), l’alternanza scuola lavoro, così come riformulata dalla legge 107/2015 di riforma della scuola, entra come parte integrante dei percorsi di istruzione, rafforzando di fatto l’importanza della collaborazione fra scuola e impresa finalizzata a far acquisire agli studenti, attraverso esperienze “sul campo”, le conoscenze e competenze utili allo sviluppo della loro futura professionalità.

Allo scopo di supportare gli istituti scolastici nell’avvio di questa importante modifica normativa, il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) insieme a Federmeccanica ed INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione e Ricerca Educativa), hanno promosso il progetto pilota Traineeship che prevede la realizzazione di stage in azienda per le classi 3°, 4° e 5° degli istituti tecnici.

Ed è proprio nell’ambito del progetto Traineeship e grazie al superamento di una selezione a livello nazionale vinta dall’Istituto Superiore Capellini-Sauro, che oggi, venerdì 20 gennaio in Sala Pozzoli di Confindustria La Spezia, gli studenti delle classi coinvolte hanno potuto partecipare ad una esclusiva lezione su temi legati all’Unione Europea.

Direttamente da Brussels, dallo staff dell’On. Brando Benifei, Matteo Adduci ha esposto ad un’attenta platea, informazioni di grande interesse riguardanti i programmi a favore dei giovani promossi dall’Europa ed utili indicazioni circa le strade da seguire per chi volesse studiare, lavorare o partecipare a scambi all’interno dell’Unione.

«L’iniziativa organizzata dal Gruppo Giovani di Confindustria La Spezia è un bellissimo esempio di progetti che possono davvero lasciare il segno nel percorso formativo di crescita professionale e scolastica per i giovani – ha dichiarato l’On. Brando Benifei – che si inserisce nel quadro delle iniziative, fortemente promosse e sostenute dall’Unione europea, per facilitare l’orientamento e le possibilità di inserimento lavorativo. In una fase molto delicata per l’economia del nostro Paese e dell’Unione europea, la strategia più intelligente può solo essere quella di investire sui giovani, che più di tutti caricano sulle proprie spalle il peso di una crisi di cui certamente non sono responsabili. Un forte segnale di incoraggiamento dunque ai ragazzi e ragazze dell’Istituto Capellini-Sauro della Spezia, e i miei sinceri complimenti – a loro e ovviamente agli insegnanti – per l’importante risultato raggiunto a livello nazionale!»

Insieme al progetto Traineeship, si riconferma il supporto di Confindustria La Spezia, a “Color Your Life”, l’iniziativa legata alla figura del suo ideatore, William Salice, recentemente scomparso. Con Color Your Life, l’omonima fondazione che continua a promuovere, come nel desiderio del suo fondatore, la scoperta e la valorizzazione dei talenti dei giovani, il Gruppo Giovani di Confindustria La Spezia vanta una collaborazione che risale al 2012.

Nell’ambito dell’alternanza scuola – lavoro con Color Your Life, sono coinvolti 200 studenti delle scuole: Liceo Classico “L. Costa”, Liceo Scientifico “A. Pacinotti”, Istituto Istruzione Superiore “Einaudi-Chiodo”, Liceo Artistico “Cardarelli”, Liceo delle Scienze Sociali “G. Mazzini”, Istituto Superiore “Fossati – Da Passano”, Istituto “Parentucelli – Arzelà”, Istituto alberghiero “G. Casini”.

«Siamo consapevoli che solo promuovendo uno stretto legame fra impresa e scuola si possa arrivare ad un sistema formativo scolastico più vicino alle concrete richieste del mondo dell’impresa – dichiara Sara Filippetti, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria La Spezia – per questo Confindustria La Spezia e il GGI sostengono e promuovono i progetti di alternanza scuola-lavoro con i progetti Traineeship e Color Your Life. Ma non si può parlare di lavoro e impresa prescindendo da una visione internazionale ed europea. Per questo desidero ringraziare l’On. Brando Benifei per il suo contributo e il Dott. Matteo Adducci: la sua testimonianza qui con noi oggi rappresenta un tassello importante per ogni studente che desidera programmare il suo futuro lavorativo».

Più informazioni su