laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Direzione Provinciale del PD

Più informazioni su

Federica Pecunia Segretario Pd Provinciale La Spezia.

LA SPEZIA – Ieri sera si è tenuta la Direzione Provinciale del Pd, una discussione sugli scenari internazionali e sui temi della politica nazionale.
Il PD ha lanciato la sfida alle altre forze politiche: affinare la legge elettorale e poi ridare la parola agli italiani. A livello locale abbiamo discusso del rinnovo dei consigli comunali di Ortonovo e del Comune Capoluogo. Due appuntamenti importanti per il Pd, che ci troveranno pronti sul nostro progetto di futuro.

Due appuntamenti strategici per il nostro territorio, proprio in un momento in cui il centro destra sta mostrando nelle politiche regionali tutti i limiti di una idea di società in cui viene affossato lo stato sociale e i servizi per i più poveri,dal rischio di una sanità privata, alla sempre meno attenzione ai diritti, dal disinteresse per i temi dell’ambiente e della prevenzione del dissesto alle politiche del lavoro e dell’occupazione giovanile.
Il nostro territorio deve reagire per far ripartire da Spezia una sfida alla destra e al populismo grillino.

Si è così dato corpo al progetto di lanciare un appuntamento Programmatico il 25-26 Febbraio, che si terrà al centro culturale Dialma Ruggero. La scelta del luogo è densa di significato, infatti è qui la cultura si crea e si produce e non solo si apprende, rappresenta un punto di riferimento e di impegno per moltissimi giovani e per diverse generazioni creato e voluto dalle amministrazioni di centrosinistra.

I temi saranno quelli che più danno il senso di futuro: dall’utilizzo delle aree Enel dopo la sua imminente dismissione , al futuro delle Aree Militari, dal fronte a mare che non può più attendere allo sviluppo del turismo, dalla tutela del territorio ai poli produttivi e industriali, dai temi dei diritti alla cura e alla tutela della salute all’istruzione, dalla cultura come modello sociale e economico al mantenimento dei luoghi produttivi e industriali e poi la scuola e la formazione dei nostri ragazzi.

La Conferenza sarà un momento programmatico di bilancio e contemporaneamente di lancio di grandi sfide per il futuro. Porteremo con noi il meglio di questi anni ma non rinunceremo a governare con obiettivi nuovi.

Nei prossimi giorni, dunque, sarà molto il lavoro da fare perché le due giornate diventino sede di elaborazione politica e confronto, inclusivo e soprattutto aperto a quelle parti di società che sono rimaste ai margini della politica perché più deboli o meno rappresentate.
Con noi tra gli invitati ci saranno i potenziali alleati, proprio dalla direzione infatti esce un rinnovato invito a creare un alleanza ampia con tutte le forze di centro sinistra per lavorare a un programma che risponda ai bisogni dei cittadini.

Il Pd vuol dialogare con le altre forze della sinistra forte dei propri contenuti ed orgoglioso della nostra comunità democratica. Noi non ci tireremo mai indietro nella costruzione dell’alleanza perché per noi prioritario e’ battere le destre ed evitare che il populismo grillino prenda campo alla spezia.
Quindi tutti al lavoro, uniti.
La Spezia è tornata bella e forte. Ora il Futuro!

Più informazioni su