laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurata Vita all’Aria Aperta 2017

Più informazioni su

CARRARA – Primo giorno per la  fiera che unisce la 15° edizione di Tour.it, Salone dedicato a tutto il mondo del caravanning e, per la prima volta, Tour.ismo in Libertà, dedicato alle eccellenze territoriali, turistiche ed eno-gastronomiche , alla presenza di molti rappresentanti politici e istituzionali fra i quali, oltre  all’On. Martina Nardi,  il Consigliere Regionale Giacomo Bugliani, il Presidente della Provincia di Massa Gianni Lorenzetti, l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Carrara Riccardo Coppola, il Segretario Generale della Camera di Commercio Enrico Ciabatti.

Dopo il giro delle Autorità  e i saluti di rito presso i numerosi espositori – sono 144 i marchi presenti per  16.000 mq di esposizione –  si è tenuta la conferenza stampa, davanti ad una nutrita platea di giornalisti ed operatori del settore.

A fare gli onori di casa il Presidente di CarraraFiere Fabio Felici, che ha evidenziato la propria soddisfazione sia per il raggiungimento della 15esima edizione del Salone del Camper, sia per la nuova iniziativa che lo affianca: “Ricordo che in termini economici il settore del camper significa un fatturato annuo di 700 milioni di euro e 5.550 persone attive nel comparto, con un +41% di veicoli prodotti nel 2015 sull’anno precedente, e che in Valdelsa, tra Siena e Firenze,  c’è il vero cuore produttivo della camper valley, con il 74% di quota export sulla produzione – osserva Felici – Peraltro sono molto orgoglioso della nuova iniziativa che abbiamo messo in campo grazie anche a Toscana Promozione Turistica con la presentazione collettiva di tutti i nostri Comuni con la propria offerta territoriale in questo contesto. I dati a fine 2015 del Centro Studi Turistici di Firenze parlano, per la Toscana, di 44 milioni milioni di presenze, e sono in costante crescita, a ribadire quanto sia importante investire in promozione e sinergie su questo settore.”

taglio-nastro-vaa-2017

L’Assessore Riccardo Coppola ha evidenziato l’importanza di fare rete fra Istituzioni, produttori e operatori turistici per creare delle basi comuni, anche perché il territorio ha un’offerta vastissima e di grande rilievo, dalle scuole specializzate (Scuola del Marmo, Accademia di Belle Arti) ai numerosi castelli della Lunigiana fino alla Via Francigena e alla cultura eno-gastronomica, tutte particolarità che è bene promuovere e  far conoscere anche con iniziative di questo tipo.

Enrico Ciabatti, Segretario Generale della CCIAA, ha espresso il proprio rammarico per non aver potuto partecipare a causa delle difficoltà finanziare causate dai tagli imposti al sistema camerale, che tuttavia stanno portando alla ricerca di nuove risorse proprio in particolare con attività focalizzate sul turismo, un’economia probabilmente anche più “ricca” di quanto riportato dalle stime ufficiali perché complessa e difficilmente “registrabile” nel dettaglio, pensando per esempio al fenomeno degli affitti delle seconde case piuttosto che delle attività dei B&B. “Al momento – ha spiegato – stiamo per esempio organizzando la presentazione della nostra offerta turistica territoriale a Mosca, grazie anche alla conoscenza del locale Ambasciatore italiano (Cesare Maria Ragaglini) che è  nato a Massa.”

Ha preso poi la parola il Consigliere Regionale per la Toscana Giacomo Bugliani, parlando di come il polo carrarese si differenzi dagli altri centri fieristici toscani in termini di “autoproduzione e inventiva” cioè nella ricerca di sempre nuove iniziative auto-prodotte che vanno a beneficio della promozione territoriale e del confronto con le istituzioni. Il Consigliere ha ricordato inoltre sia la propria predilezione personale per la Lunigiana, sia l’importanza del turismo in Toscana, per cui nonostante le indubbie difficoltà politiche legate al Referendum, si è voluto lavorare a fondo sulla legge 82/2016,  Testo Unico sul sistema turistico regionale, che verrà peraltro illustrato proprio a Vita all’Aria Aperta venerdì mattina all’interno dell’area di Toscana Promozione Turistica.

Ha chiuso la conferenza l’On. Martina Nardi, Componente della Commissione parlamentare per le questioni regionali, oltre che della Commissione Permanente degli Affari Costituzionali per la circoscrizione toscana, ricordando innanzitutto che il turismo è un settore fondamentale nell’economia del Paese, di cui rappresenta (dato 2015) il 12% del PIL, con un movimento di +35% di presenze straniere in Italia e un +2% di italiani che vanno all’Estero, dunque un settore che può sopperire ad altri più in crisi. Il Governo nazionale, per l’On.le Nardi, negli ultimi anni ha investito molto sulla costruzione di  politiche specifiche con progetti dedicati allo sviluppo ed alla promozione della conoscenza dei singoli territori, in particolari quelli provinciali, per far arrivare i flussi turistici anche laddove, a differenza che per i grandi centri urbani, non sono presenti i grandi assi viari di trasporto delle persone e le infrastrutture di collegamento. Si sta lavorando a molti progetti particolari ed importanti investendo sui centri culturali, sui percorsi e sulle tante nicchie e i tanti settori su cui lavorare, per esempio col progetto di ANAS delle 100 case rosse, le vecchie case cantoniere in disuso da far rivivere per ospitare i viaggiatori, con 35 già avviate, o quello della pista ciclabile più grande d’Europa che si spera di riuscire a realizzare, in una visuale di lungo respiro e un’ottica di “…più confronto, meno individualismo.”

Tour.it e Tour.ismo in Libertà a Carrara, dal 2 al 5 febbraio tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00

www. http://tourit.it/

Più informazioni su