laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Carispezia Sarzana a Turquel dove l’hockey è religione

Più informazioni su

Il Carispezia Sarzana vola in Portogallo per sfidare nella gara di andata l’ Hòquei Clube de Turquel nei quarti di finale di Coppa CERS. I rossoneri ripetono il risultato della scorsa stagione,  quando sfidarono lo Sporting Lisbona, però a differenza della passata stagione, Carispezia vuole provarci e vuole pensare in grande. Quella con i Portoghesi, è un occasione ghiotta, quest’anno la squadra del Turquel sta lottando per la salvezza e per Carispezia sarebbe un peccato perdere l’ incredibile opportunità di partecipare alla final-four di Coppa Cers. La formazione Sarzanese che sarà seguita in trasferta da una ventina di tifosi è pronta all’impresa . La partita si giocherà alle ore 21,00 locali, ore 22,00 italiane e sarà trasmessa in diretta streaming su Cerh tv, collegamento diretto dal sito www.hockeypista.it. Fermento in città, per la visione della gara. La Pizzeria Novepunto80 di Via del Carmine ha predisposto lo schermo gigante per seguire i rossoneri in diretta. (Nella foto la formazione Portoghese del Turquel).

Turquel è un distretto portoghese nel comune di Alcobaça, a pochi chilometri dalla capitale Lisbona, non è molto grande, anzi potremmo definirlo un “paesino” infatti ha soltanto poco più di 4mila abitanti, ma la tradizione hockeystica è enorme.

L’Hoquei Clube de Turquel viene fondato nel 1964, subito dopo gli anni d’oro dell’hockey su pista portoghese, grazie alla passione di alcuni ragazzi del luogo, che stanchi dei cattivi risultati della squadra di calcio del Turquel, e sull’onda d’entusiasmo nazionale per lo sport a rotelle, decisero di mettere su una squadra di hockey, ispirando poi le proprie maglie ai colori di quelle degli arbitri della semifinale di Coppa dei Campioni tra Benfica (dei quali erano tifosi) e Tottenham del 1962, anno in cui proprio la squadra di Lisbona si laureò campione d’Europa.

Se parliamo di Hockey portoghese non possiamo non citare un pilastro, e forse il giocatore più forte di tutti i tempi, Antonio Livramento, che per cinque stagioni ha guidato proprio la formazione del Turquel. Nonostante la grande tradizione hockeystica l’ Hoquei Clube de Turquel non è mai riuscito a vincere un trofeo, probabilmente anche a causa delle “super-potenze” hockeystiche portoghesi come Benfica, Porto e Sporting Lisbona, oltre a Barcelos e Oliveirense. Il miglior piazzamento della squadra bianconera nel massimo campionato portoghese è stato un quarto posto nella stagione 1992/1993. Nonostante ciò da ben quattro stagioni accede regolarmente alla Coppa CERS anche se non ha mai partecipato a una Final Four.

Quest’anno la squadra del Turquel sta lottando per la salvezza, impresa non facile, in un campionato dove sette squadre sono in lotta per questo obiettivo e ben tre di esse retrocederanno nella “Segunda Divisão”. Il roster è composto interamente da giocatori portoghesi, compreso l’allenatore, possiamo trovare questa analogia con l’Hockey Sarzana, con tutti giocatori di nazionalità italiana tra le proprie fila.

Il quintetto iniziale della squadra lusitana si presenta con Marco Barros “Tuga” tra i pali, portiere d’esperienza ma non di certo irresistibile visti i 61 gol subiti in 13 giornate; Vasco Luis, il capitano con il numero 9 e l’uomo più pericoloso dei bianconeri, con 15 gol in campionato è il loro miglior marcatore; Pedro Vaz numero 53 ; André Pimenta, numero 24 e secondo miglior marcatore con 8 reti in campionato e Alexandre Marques detto “Xanoca” con il numero 79. Chiudono la squadra Daniel Matias, Francisco Santos, João Silva, Tiago Mateus e il secondo portiere Samuel Santos.

Sarà sicuramente una sfida interessante, dove il fattore casa avrà un ruolo determinante, infatti il Turquel ha trovato 8 punti dei suoi 11 tra le mura amiche, così come Sarzana che dovrà saper sfruttare il Vecchio Mercato nella gara di ritorno. Si prospetta quindi un’altra sfida da cardiopalma, una di quelle partite a cui Sarzana ci ha abituato, piena di emozioni e colpi di scena, una nuova sfida fra Italia e Portogallo, una sfida da non perdere se si ama l’hockey su pista. La squadra rossonera si presenta quasi al completo, mancherà il solo Andrea Perroni, che a breve si sottoporrà all’intervento chirurgico alla mano, per poi essere di nuovo a disposizione per fine marzo. Mister Dolce ha convocato per l’occasione Matteo Pistelli, che nell’ultima gara in serie B, ha messo a segno cinque reti, trascinando la formazione cadetta alla vittoria contro la corazzata Siena. Carispezia uscita galvanizzata dalla vittoria conquistata contro il Monza nell’ultima gara giocata al Vecchio Mercato si prepara a uno dei momenti più alti della sua storia, nonché dello sport di squadra cittadino. Si gioca Sabato 4 Marzo alle ore 21,00 (22 italiane) presso il Pavilhao “Livramento” di Lisbona. Arbitri Sig. Alberto Veiga (ESP) – Sig. Ruben Fernandez (ESP). La partita si giocherà sarà trasmessa in diretta streaming su Cerh tv, collegamento diretto dal sito www.hockeypista.it

Più informazioni su