laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Studentessa di 14 anni aggredita da uno sconosciuto: un automobilista col clacson lo mette in fuga

LA SPEZIA –  E’ alto 1 metro e 70, ha un’età compresa tra i 30 e i 40 anni, e presenta una scarsa igiene. E’ l’identikit dell’uomo che alle 17 di mercoledì scorso, nel Quartiere Umbertino, ha aggredito una studentessa spezzina di 14 anni: questa è riuscita a liberarsi dall’aggressione dello sconosciuto che per attirare l’attenzione ha rivolto alla ragazzina alcuni fischi: quando lei si è voltata ha notato che un uomo mai visto prima l’ha tirata per un braccio e quindi l’ha abbracciata esclamandole: “Facciamo una famiglia insieme?”.

La giovane, colta dal panico, ha tentato la fuga ma lo sconosciuto l’ha raggiunta e dapprima ha afferrato lo zaino, e poi con un braccio le ha cinto il collo, con l’altro braccio le ha bloccato le mani.

Ancora l’uomo le ha detto: “Perché fai così?”.

La scena è stata seguita da un automobilista che ha intuito cosa stava accadendo e suonando il clacson, ha messo in fuga lo sconosciuto, con la minorenne ancora sotto choc per i momenti drammatici vissuti.

La studentessa è arrivata a casa e ha raccontato tutto alla mamma e poi insieme sono andate in Questura per denunciare il grave episodio. I poliziotti stanno acquisendo i video delle telecamere presenti in zona, mentre la Questura lancia un appello ai cittadini perché se qualcuno ha visto possa segnalare elementi utili alle indagini.