laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La settimana di A.I.D.E.A.

Più informazioni su

Martedì 7 febbraio alle ore 15,30 corso di Storia dell’arte,  presso L. Classico, per il percorso dedicato a La Scultura alla Spezia avrà luogo un incontro sul tema ” Enrico Carmassi  a cura dello scultore Fabrizio Mismas. Enrico Carmassi  (La Spezia 1897- Torino 1975) è il più giovane tra i tre scultori della prima generazione spezzina checomprende A. Del Santo ed A. Magli. Ha lasciato numerose opere pubbliche non solo nello spezzino ma anche in Piemonte essendosi trasferito, nel 1944, a Castellamonte nel Canavese per l’incarico di direttore della scuola d’arte locale “Felice Faccio”. Qui inizierà una stagione creativa sensibile alle nuove istanze plastiche europee e per il fertile ambiente culturale torinese e per l’apporto della moglie Tullia Socin, pittrice cui la città natale di Bolzano ha dedicato una fondazione d’arte assai apprezzata. I due si conobbero proprio alla Spezia allorché lei concorreva alla I edizione del Premio del Golfo del 1933 e lui faceva parte della giuria. Al loro sodalizio artistico si devono varie ceramiche, anche di importanti dimensioni. Ma anche nel periodo spezzino Carmassi si era distinto per una ricerca plastica tesa al rinnovamento soprattutto attraverso la sua vicinanza al Futurismo: nel 1933 scolpisce Donnelica esposta l’anno dopo alla XIX Biennale di Venezia e pubblicamente stimata da Marinetti e Fillia.  

Martedì 7 febbraio ore 17,10 STORIA CONTEMPORANEA presso L. Classico prosegue il nuovo modulo dedicato al tema Mafia e questione sociale: coscienza e critica attraverso i grandi della letteratura, del teatro e del cinema docente Lorenzo Baruzzo, presidente della Consulta della legalità di Sarzana. Il tema di questo incontro: ” Meridionalismi: Carlo Levi, Corrado Alvaro, Dante Troisi”. Riflessioni sui nessi questione sociale e mafia.

Mercoledì 8 febbraio ore 17,00 presso L. Classico L. Costa piazza Verdi avrà luogo il nuovo modulo dedicato a Ludovico Ariosto Il personaggio di Angelica nell’Orlando Furioso a cura della prof.ssa Cinzia Forma, docente di lettere classiche presso Liceo Costa, responsabile del laboratorio teatrale degli allievi. Si è appena concluso l’anno “ariosteo”, il 2016, in cui l’Orlando Furioso ha celebrato i suoi 500 anni! Un’ icona della nostra letteratura, un’opera che piacque molto già ai contemporanei: da Machiavelli a Galileo, qualche decennio dopo. Nel tempo crebbe il consenso del pubblico che lo leggeva con grande piacere. Dentro a quest’opera, apparentemente fantastica, in cui il gran paladino Orlando impazzisce e le vicende si dipanano verso l’Oriente e ci portano fin sulla luna, possiamo leggere la parabola di tutti gli esseri umani: “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, / le cortesie, l’audaci imprese io canto’.

VENERDÌ 10 febbraio ore 15,30 presso la sede Aidea via Manin 27 prosegue il corso di Erboristeria a cura di Sara Mainenti, Un corso breve ma efficace e completo nei contenuti, indirizzato a quanti vogliono approfondire il mondo delle erbe. La docente è farmacista ed esperta di erboristeria!

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di cucito creativo, giardinaggio, introduzione alla lingua russa e giapponese.

Informazioni Segreteria: V. Manin, 27,La Spezia/ iscrizioni mart., giov, h 10-12; lun., merc., giov, vener. h 17-19 tel. 333 9503490 – tel 329 7462081 info@aidealaspezia.org

Corsi riservati ai soci. associandoti potrai partecipare ai corsi al solo costo del rimborso spese

Più informazioni su