laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Per il Sarzana a Correggio primo match point in chiave salvezza

Più informazioni su

Carispezia Sarzana va a fare visita al Correggio per giocarsi il primo match-point stagionale in chiave salvezza. I rossoneri sono reduci dalla battaglia di Turquel in Portogallo, dove hanno conquistato un prezioso pareggio, che potrebbe aprirgli le porte alla final four di Coppa Cers. Entrambe in campionato sono reduci da una vittoria (in casa col Monza i liguri, a Follonica gli emiliani) e in classifica c’è un solo punto a separarle a favore dei rossoneri, che hanno però perso lo scontro diretto al vecchio mercato. Per il Correggio è l’ennesima occasione per sfatare il tabù casalingo: gli emiliani, infatti, detengono un bizzarro record con 14 punti conquistati in trasferta e appena 4 in casa. Dubbio Simone Corona per i Sarzanesi, il portiere ligure ha giocato in Portogallo con la febbre alta ed è rientrato in Italia malconcio, ad oggi non scenderebbe in pista, comunque la decisione sarà presa dal tecnico prima della gara. “Turquel non esiste più è stata una bellissima serata, ma ora dobbiamo guardare al presente – dice il Presidente Corona – e il nostro presente si chiama Correggio, vincere in Emilia potrebbe significare quasi salvezza e non fallire questo match-point potrebbe farci liberare la mente in vista di appuntamenti prestigiosi ” (nella foto di Vincenzo Gianfranchi momenti della gara d’andata)..

Un Carispezia gasato a mille, reduce dalla fantastica vittoria casalinga in campionato contro il Monza e dal pareggio conquistato in Portogallo in Coppa Cers, un pari quello dei rossoneri che vale oro, conquistato nella bolgia di Turquel dove la formazione di Dolce ha addirittura sfiorato il colpaccio della vittoria, va a fare visita al Correggio hockey che la segue distanziata in classifica da un solo punto. Il Correggio Hockey che conta 18 punti in classifica generale dei quali 14 conquistati in trasferta, vuole ritrovare la vittoria casalinga che manca dalla prima giornata di questo campionato quando gli emiliani ebbero la meglio sul Trissino. Dal canto loro i Sarzanesi i loro 19 punti (3 in più dei 16 punti con i quali lo scorso anno conquistarono la salvezza) li hanno conquistati quasi tutti nella pista del Vecchio Mercato di Sarzana, 17 tra le mura amiche e solo 2 in trasferta frutto dei pareggi conquistati a Breganze e a Valdagno. I rossoneri di Francesco Dolce salgono in Emilia con la chiara intenzione di togliere lo 0 dal numero delle vittorie esterne. Gli emiliani, guidati da  Massimo Barbieri sono assieme al Lodi le uniche due formazioni ad essere uscite con il bottino pieno dalla pista di Sarzana. Il Correggio è la grande rivelazione di questa stagione, guidata da Massimo Barbieri  deus-machine della formazione dell’ U.V.P. Modena che negli ultimi anni ha dominato a livello giovanile Italiano e dalla scorsa stagione alla guida dei Correggesi con i quali ha conquistato subito la promozione in serie A1 e il titolo Italiano Under 20. La squadra ha impostato la stagione con l’obiettivo della permanenza in serie A1 confermando di fatto la rosa dello scorso anno ma perdendo il giocatore più qualitativo come Davide Gavioli capocannoniere della serie A2 con 56 reti approdato al CGC Viareggio, dove sta disputando un ottima stagione. Due sole novità nella rosa correggese, l’arrivo del Portoghese Renato Castanheira classe 1994 e il “colpo” di mercato del Presidente Vezzali con l’acquisto di Andrea Malagoli, classe 1991, dall’ Amatori Wasken Lodi vincitore da protagonista della Coppa Italia con la maglia giallorossa la passata stagione. Gli emiliani arrivano a questa gara reduci dal “miracle” compiuto in maremma, dove hanno espugnato il Capannino di Follonica con il punteggio di 6 a 5 grazie alle prestazioni di un super Andrea Malagoli autore di cinque reti e dalle parate di Michael Saitta. Ma parlando della partita di domani sera il presidente sarzanese ammonisce chi pensa che la partita contro il Correggio sia più facile della gara in Portogallo per la formazione di Francesco DolceTurquel non esiste più è stata una bellissima serata, ma ora dobbiamo guardare al presente – dice il Presidente Corona – e il nostro presente si chiama Correggio, vincere in Emilia potrebbe significare quasi salvezza e non fallire questo match-point potrebbe farci liberare la mente in vista di appuntamenti prestigiosi, la squadra Emiliana ha giocato sempre delle ottime partite, basti ricordare la lezione che ci impartì a Sarzana. Noi dobbiamo sempre ricordare che siamo partiti per conquistare la salvezza – ricorda il Presidente – ad ora abbiamo conquistato 19 punti, tre più della passata stagione, ma il nostro obiettivo purtroppo non è ancora raggiunto perciò come predica da sempre il sottoscritto basso profilo e al pezzo che abbiamo il nostro scudetto da conquistare. Dobbiamo vincere e non sarà facile – continua Corona – la formazione emiliana è la grande rivelazione di questa stagione e a noi all’andata ci diede una sonora lezione, ha dei giovani fra i più interessanti del panorama hockeystico nazionale ed è allenata da un ottimo allenatore, scrupoloso e che prepara molto bene le partite come Massimo Barbieri; inoltre ha nel suo roster un attaccante come Andrea Malagoli, 33 reti segnate per lui, terzo in classifica cannonieri, uno degli attaccanti più forti di tutta la serie A1”. I precedenti tra Hockey Correggio e Carispezia Hockey Sarzana sono solamente sette per la serie A1 con sei vittorie da parte dei rossoneri e una per gli Emiliani, conquistata in questa stagione al Vecchio Mercato, gli altri precedenti riguardano la serie A2 con sfide infinite e con la prima promozione in serie A1 conquistata a braccetto nel 2009. Ma veniamo alla rosa dei biancorossi del Presidente Vezzali partendo dal nazionale under 20 Nicolas Barbieri classe 1998 carriera ricca di successi nazionali, con i numerosi titoli giovanili conquistati, internazionali con l’UVP nell’Eurockey Cup (una specie di coppa dei Campioni giovanile) e con la nazionale italiana Campione d’ Europa under 17, e la strepitosa stagione scorsa in biancorossoblù con la promozione in serie A1 e la conquista del titolo italiano Under 20 ed oggi è considerato uno dei giovani più interessanti nel suo ruolo, dopo di lui la “star” di questa formazione: Andrea Malagoli , classe 1991, arrivato dall’ Amatori Wasken Lodi dove ha vinto la Coppa Italia e disputato la finale scudetto 15 reti segnate per lui con la maglia giallorossa, sta dimostrando anche a Correggio tutta la sua dimestichezza al gol per lui già 33 reti segnate, terzo nella speciale classifica cannonieri. Poi l’altro rinforzo della campagna acquisti biancorossoblu Renato Castanheira classe 1994 Nelle ultime due stagioni ha indossato la maglia della prima squadra dell’Infante de Sagres nel campionato di seconda divisione portoghese, l’equivalente della nostra serie A2. Nella stagione 2014/2015 ha segnato 36 reti, portando l’Infante a un passo dalla promozione in prima divisione; nella stagione appena terminata è andato a segno 21 volte. A Sarzana all’andata fu grande protagonista, 11 reti messe a segno sino ad ora, in questo campionato. Poi i due portieri confermatissimi, dopo il trionfale campionato di serie A2, il giovanissimo talento emiliano da tutti indicato l’erede di Andrea Elleri, Fabio Errico, classe 1997, e con lui Michael Saitta classe 1995, follonichese, per lui moltissime maglie azzurre per ultima quella indossata nella Coppa Latina 2016, ottima la prestazione di quest’ultimo nella vittoria di Follonica che potrebbe valere la conferma per la gara contro i rossoneri. A seguire il difensore e uomo d’esperienza, il capitano Andrea Bonucchi,  classe 1984, 5 reti segnate nella scorsa stagione stagione; ottimi elementi nelle frecce di mister Barbieri il novarese   Giorgio Maniero, classe 1996 moltissime esperienze nelle nazionali giovanili 16 reti segnate nell’anno della promozione, il Bassanese Andrea Scuccato, classe 1996 anche lui con moltissime esperienze nelle nazionali giovanili 12 reti segnate nell’anno della promozione, altro classe 1996 il Friulano Enrico Zucchiati dal vivaio del Pordenone Hockey per lui 9 reti lo scorso campionato. Poi chiudono la rosa tutti giovani della scuola UVP di Massimo Barbieri  Davide Nadini, classe 1999, Nazionale under 20, autore della tripletta che ha eliminato la formazione rossonera under 20 nella semifinale vinta dal Correggio sul Sarzana con il punteggio di 3 a 2 e Peter Heimi classe 2000. Nella gara contro  il Correggio i rossoneri cercheranno di ripetere le ultime splendide prove fornite sia in Campionato che in Coppa. Dubbio Simone Corona per i Sarzanesi, il portiere ligure ha giocato in Portogallo con la febbre alta ed è rientrato in Italia malconcio, ad oggi non scenderebbe in pista, comunque la decisione sarà presa dal tecnico prima della gara. Il Presidente rossonero a tal proposito dichiara “Dispiace per Simone perché stava attraversando un momento di forma straordinario, ma nello stesso tempo mi sento tranquillo, perché Alessio Perroni se pur giovanissimo è uno dei giovani talenti nel ruolo in Italia e sono certo che se sarà chiamato in causa farà molto bene” Un successo proietterebbe i sarzanesi ad affrontare i Campioni d’Italia del Forte dei Marmi sabato al Vecchio Mercato con il piglio giusto.

Si giocherà Martedì 7 Febbraio alle 20.45 al Palasport di Correggio. Arbitri il Sig. Galoppi (GR) il Sig. Parolin (VI), ausiliario Sig. Davoli (RE).

Più informazioni su