laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Lo scudetto del 1944 vinto dai Vigili del Fuoco della Spezia diventa un’opera teatrale. L’idea di Gianfelice Facchetti

Scarica il depliant realizzato nel 1984 da Rino Capellazzi in occasione della serata organizzata dal Panathlon Club La Spezia a 40 anni dall’impresa storica dei Vigili del Fuoco, intitolata “1944 – 1984 – Ricordiamo insieme i nostri campioni”.

LA SPEZIA – Ricordate lo storico scudetto del 1944 vinto dai Vigili del Fuoco? Ebbene, quell’epica impresa sarà ricordata con un’opera teatrale. E’ quanto anticipato ieri, nella caserma dei Vigili del Fuoco, da Gianfelice Facchetti, scrittore, cantante, attore e regista e figlio di Giacinto, il compianto grande campione capitano dell’Inter e della Nazionale. Lo spettacolo andrà in scena dal 10 al 21 maggio al teatro Tertulliano di Milano e quindi andrà in giro per l’Italia e toccherà anche La Spezia.

“Faremo il possibile – ha detto Gianfelice Facchetti – di fare la prima assoluta alla Spezia, credo sia corretto e dovuto in onore di quei ragazzi che hanno scritto una pagina indelebile di sport e amicizia. Non è una cosa semplice ma compieremo ogni sforzo”.

IMG_7082

L’ingegner Calogero Daidone con Gianfelice Facchetti

Ieri mattina, ad accogliere Facchetti junior, il comandante dei Vigili del Fuoco Calogero Daidone, accompagnato dall’ingegner Vincenzo Melillo, dirigente del settore comunicazione del comando provinciale dei pompieri. Alla presentazione sono intervenuti i rappresentanti dei veterani dello sport, il vicepresidente della sezione della Spezia Pierangelo Devoto e Piero Lorenzelli, delegato regionale per la Liguria, oltre a Ferruccio Incerti Vecchi, ex aquilotto con più di 200 partite in bianconero che hanno sottolineato il grande impegno e il contributo storico del giornalista Paolo Rabajoli per il raggiungimento dell’importante obiettivo.