laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Andrea Tarquini in concerto a Sarzana all’Auditorium Armadillo Club

Più informazioni su

SARZANA Venerdì 17 Febbraio il chitarrista e cantautore Andrea Tarquini si esibirà chitarra e voce all’Auditorium Armadillo Club di Sarzana, uno dei più importanti luoghi della musica acustica e della canzone d’autore di tutta la provincia di La Spezia. Sarà un’occasione unica per ascoltare i brani del suo ultimo disco DISCO ROTTO e quelli del suo primo disco REDS! Canzoni di Stefano Rosso nella loro versione nuda, così come sono stati scritti e arrangiati. Un ritorno al vero mestiere live di cantautore-chitarrista.

ARMADILLO CLUB
SARZANA (SP)
per info: info@armadilloclub.org
http://www.armadilloclub.org
Tel+39 0187.626993

Andrea Tarquini è il primo cantautore-chitarrista italiano entrato a far parte degli endorser delle chitarre acustiche “BOURGEOIS”, prestigioso marchio di fama internazionale che produce strumenti dalle forme e dalle sonorità appartenenti alla tradizione acustica U.S.A. Da marzo Andrea suona una chitarra OM Slotted che porta il suo nome, costruita dal liutaio Dana Bourgeois appositamente per lui.

Andrea Tarquini è arrivato nella rosa dei cinque finalisti per le “Le Targhe Tenco 2016” con l’album “DISCO ROTTO“ nella sezione “Miglior Opera Prima” e nel 2013 nella rosa dei cinque finalisti per “Le Targhe Tenco 2013” con “REDS! Canzoni di Stefano Rosso nella sezione “Miglior album di interprete di canzoni prevalentemente non proprie”

L’ultimo disco di Andrea Tarquini è “DISCO ROTTO” un disco pregno di temi legati alla vita dei quarantenni in Italia; il lavoro che manca, i rapporti umani, la coppia, insieme ad alcuni brani dai temi più sociali. Tra i brani del disco spicca “Fiore Rosso” folk ballad dedicata a Beppino Englaro padre di Eluana e alla battaglia che Beppino condusse per la dignità della vita e della morte di sua figlia. Nella rosa di brani di “DISCO ROTTO” merita poi una particolare menzione “Gira la Testa” brano dedicato ai giorni del Bataclan e delle stragi di Parigi. Tutto il disco risente di una impostazione folk-jazz e, nelle sue sonorità, di influenze nord-americane. Degna di una particolare menzione è infine, “Il Destino è un Pianoforte” jazz-ballad scritta da Andrea Tarquini insieme a Francesco Bianconi (Baustelle) e Pippo Rinaldi.

“DISCO ROTTO”, prodotto artisticamente da Anchise Bolchi (multi strumentista ed ex violinista di Ligabue), è stato suonato principalmente dalla band che suona da anni con Andrea Tarquini, oltre a questi spicca la presenza di alcuni cameo come Gianluca Tagliavini (Organo Hammond e Pianoforte), Emi Vernizzi (Sax), Marco Remondini (Violoncello).

Più informazioni su