laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ci vediamo in Piazza Verdi! Appuntamento domani con visite guidate e musica

Più informazioni su

LA SPEZIA – Domani, domenica 19 febbraio,  con “Ci vediamo in Piazza Verdi” sarà una giornata tra arte e musica dedicata interamente a vivere e scoprire la nuova piazza.

Si parte con “Alla scoperta di Piazza Verdi e dintorni”, itinerari guidati per conoscere il progetto architettonico-artistico e le emergenze storiche e architettoniche della piazza e delle aree limitrofe. Le visite, organizzate per gruppi, si terranno dalle 11 alle 15 e, poi, dalle 17 alle 19 con una particolare attenzione agli aspetti illuminotecnici del progetto.

E’ possibile iscriversi direttamente nella giornata di domani presso il punto allestito in Piazza Verdi.

Grazie alla collaborazione di Poste Italiane, anche Piazza Verdi Futurista sarà protagonista della giornata con l’apertura straordinaria della Torre del Palazzo delle Poste.  Dalle 11 alle 17   si potranno eccezionalmente ammirare i mosaici futuristi “Le comunicazioni” di Fillia e Prampolini accompagnati da visite guidate.

Per tutto il pomeriggio, poi, Musica in Verdicon la partecipazione del Conservatorio di Musica “G.Puccini” della Spezia. A partire dalle 15 il sax accompagnerà il pomeriggio con momenti sonori, improvvisazioni, effetti acustici, musica contemporanea. Alle 17.30 si terrà il concerto dell’ Ensemble di Sassofoni Sax Off Limits. I ventuno sax diretti  dal Maestro Alessio Bacci eseguiranno brani di Hector Berlioz,  Dmitri Shostakovich, Astor Piazzolla, e, naturalmente, Giuseppe Verdi.

In occasione della giornata dedicata alla scoperta della nuova Piazza Verdi è stato realizzato con Poste Italiane uno speciale annullo filatelico ispirato a un bozzetto del Maestro Daniel Buren dedicato al progetto di riqualificazione, disponibile dalle 11 alle 17 presso la Torre del Palazzo delle Poste.

“Ci vediamo in Piazza Verdi” è organizzato dal Comune della Spezia, in collaborazione con i commercianti della Piazza, Conservatorio di Musica “G.Puccini” della Spezia e Poste Italiane.

Più informazioni su