laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Trofeo Italia di ju-jitsu

Più informazioni su

LA SPEZIA – Domenica prossima, 26 febbraio, si svolgerà al Palamariotti alla Spezia il Trofeo Italia di ju-jitsu, gara internazionale dell’ACSI, ente di promozione sportiva, organizzata con il supporto dell’Accademia Arti Marziali della Spezia. E’ il terzo anno consecutivo che La Spezia ospita un appuntamento di primaria importanza nell’ambito del ju-jitsu dopo due campionati italiani ACSI, ed è motivo di grande orgoglio per il presidente dell’Accademia, Sauro Soliani, maestro che alla Spezia, in una attività che dura dai primi anni sessanta, ha avviato decine e decine di persone alle varie discipline delle arti marziali. La manifestazione di domenica si prevede al mattino le gare degli agonisti, nelle forme del fighting e del duo system, mentre nel primo pomeriggio si scontreranno le classi di preagonisti.

Le iscrizioni alle gare hanno superato i duecento atleti. Il ju-jitsu, è bene ricordarlo, è l’originaria forma di lotta giapponese, sia di pugno (atemi), che di proiezione che, infine, di lotta a terra. Si è suddiviso in varie scuole, di cui il Kodokan, custode del judo, può essere considerata la più moderna anche nei suoi risvolti sportivi. Lo spettacolo quindi è assicurato, tanto più che i combattimenti del ju-jitsu, secondo la tipica cultura giapponese, sono vinti non dal più forte ma da chi possiede il miglior bagaglio tecnico, ovvero l’avversario, come insegnano i maestri, deve essere portato a cadere da solo, sfruttando la stessa forza da questi impiegata. Domenica alla Spezia, oltre ai dirigenti nazionali dell’ACSI, è prevista la presenza del Presidente della Commissione Nazionale Ju-Jitsu all’interno della FIJLKAM-CONi, il maestro Giancarlo Bagnulo.

Più informazioni su